Leggere appartenenze

progetto cittadino di promozione della lettura ad alta voce ai bambini

Il progetto cittadino nasce dalla collaborazione tra Istituzione Biblioteche e Istituzione Educazione e Scuola. Riguarda i libri e la lettura nell'infanzia ed è stato selezionato e finanziato all'interno del bando "Città che Legge" 2018/2019 del Centro per il libro e la lettura (CEPELL) del Ministero dei Beni Culturali.
Si prevedeva la realizzazione delle azioni del progetto nell'anno educativo/scolastico 2019/2020. L'emergenza sanitaria e la chiusura dei servizi e delle scuole hanno reso necessaria la riformulazione del progetto e la sua estensione nell'anno scolastico 2020/2021.

Il progetto si propone di rendere accessibile la pratica della lettura ad alta voce ai bambini della fascia 0-6. Si rivolge principalmente alle famiglie attraverso i servizi educativi e culturali, luoghi in cui la lettura può farsi spazio di esperienza e incontro fra identità e bisogni differenti.

Prevede la cooperazione di una rete di servizi educativi, scolastici, culturali, associazioni, luoghi significativi in città per la cultura dell'infanzia, enti di formazione e ricerca.
Il progetto prevede le seguenti azioni:
> la creazione di "biblioteche" dentro i servizi educativi;
> la formazione degli operatori;
> la realizzazione di progetti che, partendo dai servizi educativi e bibliotecari, coinvolgano i genitori e rendano la lettura ad alta voce in famiglia una possibilità quotidiana.

Qui l'elenco dei libri inviati alle scuole.

Array.fileTitle

Collegamenti

Materiali in download: