Leggere la Shoah

Percorsi tematici per studenti e docenti

Non si può insegnare la Shoah ai bambini, non si può mostrare loro Treblinka. Perché è una memoria troppo pesante, troppo dura da portare e finisce per colpevolizzarli. Si può, anzi si deve, insegnare loro cosa c’è intorno alla Shoah, cosa sono il razzismo o l’intolleranza. Alle elementari puoi parlare di Anna Frank. Delle camere a gas, no
Georges Bensoussan, Non si può insegnare la Shoah ai bambini, La stampa, 23 gennaio 2013

Se lo studio della storia è chiave di lettura imprescindibile di ogni conoscenza sulla Shoah, la letteratura può essere quel modo di avvicinare i giovani a un lato più personale di elaborazione. Togliere dal nostro approccio l'idea dell'orrore che vaccina dal ripetersi di eventi simili non significa sminuire le atrocità commesse o negarle. Obiettivo di questi consigli di lettura è offrire aggiornamenti agli insegnanti, scegliendo, nella vasta produzione editoriale, libri e film adeguati all'età, di buona qualità e storicamente corretti, e offrire ai ragazzi strumenti per conoscere un evento che potrà evitare di ripetersi solo se riusciremo ad avere cittadini informati del passato e capaci di senso critico.

 

 

Per chi volesse approfondire l'argomento qui a destra può trovare il link a un articolo, basato sulle esperienze maturate in biblioteca e pubblicato sulla rivista Liber.


Array.fileTitle

Foto tratta da Flickr, by Stefano Corso,
alcuni diritti riservati

Link: