2014

Vincitori della Fiera del Libro per Ragazzi 2014

 

Giuria

Martin Salisbury (Presidente)
Manuel Estrada
Laurence Tutello

 



Fiction

› vincitore
Le Noël de Marguerite

testo di India Desjardins, illustrazioni di Pascal Blanchet
La Pastèque, Montreal, Canada, 2013

cover: 02352A6DAC4B232B8A67272765F5F94A.jpeg
Nell’attingere alla cultura e allo stile di vita americano della prima metà del XX secolo, l’opera di Blanchet si richiama al materiale pubblicitario e ai motivi popolari dell’epoca. Elegante e raffinato, il libro manifesta uniformità e coerenza nel suo linguaggio visivo. Sebbene sia stato eseguito con grande perizia tecnica, la narrazione visiva trascende il mero sfoggio di competenza stilistica. Grazie alla straordinaria padronanza della luce e dell’atmosfera, il libro va ben oltre l’adesione alle ultime tendenze. La storia di solitudine e malinconia si sviluppa attraverso sguardi sui mondi interiore ed esteriore e mediante la potente risonanza visiva di oggetti quotidiani e spazi vuoti. Il percorso emotivo del personaggio principale è illuminato da delicati fasci di luce, naturale e artificiale. Il libro trasmette calore senza mai scadere nel sentimentalismo. La narrazione ha luogo su uno sfondo di neve che cade silenziosamente e che si affievolisce gradualmente mentre ci si avvicina alla conclusione. Il libro è racchiuso da risguardie che riportano motivi elaborati con cura particolare e che completano il sottile messaggio natalizio. Il livello di eccellenza raggiunto nella concezione, costruzione ed esecuzione del libro hanno persuaso la giuria che questo fosse l’opera che più si distinguesse nella categoria Fiction.


Fiction

› menzione
The promise

testo di Nicola Davies, illustrazioni di Laura Carlin
Walker Books Ltd., Londra, Regno Unito 2013

cover: 35920C7AED34BCB2A2146270A04BF88F.jpeg
The promise descrive un viaggio dall’oscurità alla luce, da un mondo urbano a uno organico. Le illustrazioni di Laura Carlin ci trasportano dal più buio paesaggio urbano verso un mondo di speranza e di colori radiosi, con il costante accompagnamento a livello visivo di motivi e ritmicità. Un libro profondamente poetico e lirico in cui è l’armonia a porsi in primo piano, letteralmente e metaforicamente.


Fiction

› menzione
Die Katzen von Kopenhagen

testo di James Joyce, illustrazioni di Wolf Erlbruch
Carl Hanser Verlag GmbH & Co. KG, Monaco, Germania, 2013

cover: 7CBDDFF6EF1388ED57ADF086413B12B4.jpeg
Prendendo spunto dalle osservazioni che di Copenhagen ci ha lasciato James Joyce, il disegno crudo ed espressivo di Wolf Erlbruch ci conduce in un mondo di biciclette, pesci fumanti, borsaioli, poliziotti indolenti e gatti che rubano. A una lettura superficiale i disegni possono apparire infantili, ma in realtà sono connotati da una straordinaria sapienza visiva e si integrano alla perfezione con il testo scritto.


Fiction

menzione
L'ombre de chacun

testo e illustrazioni di Mélanie Rutten
Editions MeMo, Nantes, Francia 2013

cover: 1F3D63ABD91080CDCBE2FEB23CB0EDD6.jpeg
Una linea fluida ed espressiva e delicate trasparenze coloriche caratterizzano il linguaggio visivo estremamente personale di Mélanie Rutten. L’autrice dà vita a un universo di creature antropomorfe e di libri deambulanti che riescono comunque a convincerci subitaneamente, mentre ci conducono nel loro mondo bizzarro, un mondo che è tuttavia di colmo di amicizia e calore.


Fiction

menzione
Issun Bôshi

testo e illustrazioni di Icinori
Actes Sud Junior, Parigi, Francia 2013

cover: 4E161230794F23D3536697BE4ADF2AA8.jpeg
In questa storia di una persona minuscola in un mondi di giganti si sovrappongono colori audaci e sgargianti nello stille della xilografia. Il libro, dalla splendida costruzione con un uso dello spazio molto attento a sottolineare gli estremi della scala, ci propone un’antica estetica giapponese dal gusto molto teatrale. Si tratta di un libro sontuosamente ricco, esuberante e brulicante di vita.


Non Fiction

› vincitore
Majn Alef Bejs

testo di Jehoszue Kamiński, illustrazioni di Urszula Palusińska
Zydowskie Stowarzyszenie Czulent (Czulent Jewish Association), Cracovia, Polonia, 2012

cover: B67AC681877F2968281A91330E2C381C.jpeg
Un alfabeto di poesie Yiddish prodotto in maniera sbalorditiva, un libro che ha trovato immediatamente l’accordo unanime della Giuria come vincitore indiscusso della categoria Non-Fiction. Immagini straordinariamente vigorose eseguite in uno stile che ricorda la xilografia, in una colorazione intensa, uniforme su una texture superficiale ruvida. Ogni doppia pagina è costruita perfettamente in termini di peso e distribuzione delle forme sul foglio. Si tratta di un lavoro singolare, sapiente dal punto di vista della grafica che, al tatto, risulta moderno e tradizionale al contempo. Con le sue dimensioni cospicue, il libro riesce a dare perfettamente spazio alla narrazione dei contenuti e ogni aspetto della sua costruzione è stato curato nel minimo dettaglio.


Non Fiction

› menzione
Josephine

testo di Patricia Hruby Powell, illustrazioni di Christian Robinson
Chronicle Books, San Francisco, Stati Uniti d’America, 2014

cover: 38282BDF07CB7F7FAFBC330A192B1A69.jpeg
La storia esotica di Josephine Baker viene raccontata con uno stile visivo opportunamente ricco e rievocativo della pittura. L’uso vibrante che l’artista fa del colore e della texture diviene sfondo per un testo particolareggiato. Pennellate giocose creano un movimento vibrante, forme e motivi d’epoca che evocano l’età del jazz in tutto il suo colore e la sua forza drammatica.


Non Fiction

› menzione
Dottoko Zoo

illustrazioni di Norio Nakamura
Fukuinkan Shoten Publishers, Inc.– Tokyo, Giappone, 2012

cover: F95662B6260967798E729406BF588CAE.jpeg
Una passeggiata in uno zoo graficamente arguta, un esperimento su come sia possibile l’astrazione delle forme nel numero più piccolo di pixel che permetta comunque l’identificazione. Un puzzle grafico di estrema sofisticazione, un tour de force di composizione e minimalismo che mira ad aprire gli occhi e la mente.


Non Fiction

› menzione
Mar

testo di Ricardo Henriques, illustrazioni di André Letria
Pato Lógico Edicões – Lisbona, Portogallo, 2012

cover: D4DA883FE76C72095F8E6834A467EB91.jpeg
La concezione e l’illustrazione di questo libro riflettono con precisione il suo tema nautico. Carattere e immagine si integrano magnificamente sulla pagina semplicemente con l’utilizzo del nero e di un secondo colore, il blu. L’artista sfrutta con grande efficacia i contrasti di scala. Creature enormi combattono contro minuscole imbarcazioni. I raggi di luce che provengono dai fari attraversano la pagina. La cultura del mare è percorsa in tutte le sue sfaccettature, senza dimenticare fatti, cifre e folklore, in una esperienza grafica di grande appagamento per il lettore.


New Horizons

› vincitore
La chica de polvo

testo e illustrazioni di Jung Yumi
Rey Naranjo Editores – Bogotà, Colombia
prodotto da Culture Platform, Seoul, Corea del Sud

cover: 4F3EC2BA142E4FA750A9917507B00B54.jpeg
Questa potente, silenziosa sequenza visiva è la versione cartacea di un film animato. Le immagini in bianco e nero così avvincenti raccontano sommessamente, in tutti i suoi più fini dettagli, la storia di una vita apparentemente normale. Nell’arco di diverse pagine vengono descritti piccoli momenti, rallentati fino quasi a un totale arresto con attenzione scrupolosa agli oggetti quotidiani più apparentemente insignificanti. L’autore conserva lo stesso grado di concentrazione intensa per l’intera durata di questo viaggio epico, riuscendo così a persuadere la Giuria che si tratta di un lavoro di eccezionale ambizione creativa.


New Horizons

› menzione
Do not open this book!

testo di Fatima Sharafeddine, illustrazioni di Fereshteh Najafi
Kalimat - Sharjah, Emirati Arabi Uniti

cover: CC5843C8A21DACE35FF743DDF7E20D46.jpeg
Questo libro, proveniente dagli Emirati Arabi, si sviluppa a fisarmonica e, con la sua ricca decorazione, ci presenta le due facce della coscienza di un bambino. Da una parte seguiamo il suo vissuto quotidiano, senza particolari scossoni; dall’altra caldi colori intensi ci conducono in un mondo alternativo, fatto di fantasia e immaginazione. L’artista padroneggia un potente vocabolario visivo personale fatto di pennellate molto materiche e di un uso sicuro e distintivo del colore.


New Horizons

› menzione
Colleccíon Poesía Illustrada

Editorial Amanuta, Santiago, Cile, 2012

cover: E964A289A67E98DE8725AF2B58B3C1F3.jpeg
Questa collana speciale di picturebook cileni si distingue per l’integrazione che caratterizza concezione e illustrazione. Fa ricorso a un’ampia gamma di idiomi illustrativi che si fondono grazie a un forte senso globale di costruzione e “brand”. La gestione dei caratteri è meditata e attenta, flessibile e in grado di adattarsi ai diversi stili d’illustrazione. Le copertine in cartone ruvido sono stampate coi ricchi colori della serigrafia che brillano nel contrasto con la superficie grezza. La Giuria ha concordato nel ritenere che si trattasse di una serie di libri di evidente distinzione grafica.


Opera Prima

› vincitore
Halens Historie

testo di Yulia Horst, illustrazioni di Daria Rychkova
Cappelen Damm – Oslo, Norvegia, 2013

cover: 83CEBE15A8C14D621ED27B7585BB4832.jpeg
La Giuria ha ritenuto che si trattasse di un debutto sorprendentemente maturo e culturalmente sapiente. Il libro si incentra sull’ipotesi “cosa sarebbe il mondo se tutti avessimo una coda?” In riferimento a questo tema, viene indagato ogni aspetto del vivere e dei rapporti personali. Gli innamorati intrecciano le code delicatamente e timidamente, gli atleti consolidano in palestra i muscoli della coda mentre i punk si spazzolano la coda per arrivare alla nota forma a punta. L’artista passa dal colore al bianco e nero mentre raffigura l’interazione tra i personaggi con un’attenzione speciale per il dettaglio del racconto.


Opera Prima

› menzione
Voir le jour

testo e illustrazioni di Emma Giuliani
Editions des Grandes Personnes – Parigi, Francia, 2013

cover: 4F0B6BD6413347D4CBE5EEF0FB6E8FCB.jpeg
Questo libro a fisarmonica elegantemente semplice ci invita a portare lo sguardo oltre la monocromaticità per ritrovare i colori nascosti della vita quotidiana. Un libro pieno di piccole sorprese che rivelano e illuminano il ciclo della vita in maniera sommessa eppure altamente efficace.


Opera Prima

› menzione
The hair

testo e illustrazioni di Sooyoung Kim
Somebooks – Seoul, Corea del Sud, 2013

cover: 4025DD887D915E984139C705F05E162C.jpeg
In questa produzione artigianale, Sooyung Kim crea un mondo intenso e inquietante. Il libro indaga i temi dell’alienazione e della “differenza”. La sofferenza e il dolore del personaggio principale nel suo percorso di transizione sono descritte con intensità e forte senso del dramma. Una dinamica lineare potente da sinistra a destra conferisce maggiore intensità al viaggio fisico e metaforico del protagonista. Un’opera inquietante ed enigmatica, un debutto estremamente convincente.


Opera Prima

› menzione
Зірки і макові зернята (Stars and Poppy Seeds)

testo e illustrazioni di Romana Romanyshyn e Andriy Lesiv
Vydavnytastvo Starogo Leva (The Old Lion Publishing House) – Leopoli, Ucraina, 2013

cover: 70A2BFE8308AE19B54C9221B2AA6FD85.jpeg
Tramite la narrazione del desiderio di una bambina di contare qualunque cosa al mondo, l’opera indaga il tema della matematica. Ogni pagina diventa uno schema di numeri e forme, punti e simboli in un collage movimentato dell’armamentario della conoscenza scientifica. Attraverso le pagine del libro, il personaggio principale interagisce giocosamente con gli oggetti della sua ossessione. Il medium del collage digitale è usato con disinvoltura, in una integrazione riuscita tra il materiale grafico reperito e il tratto reso manualmente.

Link: