La biblioteca è aperta. Chiude alle 20:00. Leggi tutti gli orari.

Nathan Never

„Alla domanda diretta: "il fumetto sopravviverà nel futuro?" la risposta è sì... ma in un museo! Dobbiamo immaginare il futuro del fumetto come il teatro..."

Antonio Serra - coautore di Nathan Never

 

Il personaggio nasce nel 1991 per la Sergio Bonelli Editore, grazie a Michele Medda, Antonio Serra e Bepi Vigna e da origine ad una serie di fantascienza ispirata al personaggio cinematografico proveniente dal film Blade Runner, Rick Deckard. Oltre al cinema di fantascienza americano, gli autori di Nathan Never traggono ispirazione dalla narrativa cyberpunk, nelle opere di Isac Asimov, nelle serie di anime come Gundam e Patlabor, e alla serie capolavoro Star Trek.

Nathan Never rappresenta il primo esempio di pubblicazione di genere fantascientifico per la Sergio Bonelli Editore e fin dai suoi esordi riscuote un grande successo di vendite, diventando una delle serie più rappresentative della casa editrice milanese. Il personaggio esordisce ad aprile 1991, in un albo di 14 tavole a tiratura limitata intitolato Nathan Never - il Numero Zero, edito da Alessandro Distribuzioni, la storica casa editrice bolognese, fondata da Alessandro Pastore. La serie regolare parte nel giugno del 1991 e la prima pubblicazione viene riproposta dalla Bonelli come allegato nel n. 7 del dicembre dello stesso anno. Le avventure di Nathan Never sono ambientate in un futuro prossimo, in un mondo sconvolto dalle terribili catastrofi del 2024, raccontano le avventure di un detective che lavora per l'Agenzia Alfa, una delle agenzie private di investigazioni che si sono affiancate alla polizia nella lotta al crimine. Parte del genere umano si è trasferito su stazioni orbitanti in grado di produrre quanto serve anche alla Terra, e per questo reclamano un'indipendenza che la Terra non vuole concedere, arrivando così a una guerra con le stazioni orbitanti.

Altri personaggi ricorrenti della serie, sono il genio dei computer polacco Sigmund Baginov, la prima agente Alfa Legs Weaver e il capo dell'agenzia Edward Reiser. Nel tempo verranno aggiunti altri personaggi che contribuiranno a creare un universo narrativo che si svilupperà su più testate, come ad esempio la serie Agente Speciale Alfa o la comprimaria Legs Weaver divenuta protagonista di una omonima serie a fumetti dal 1995 al 2005.

Da Nathan Never come già detto è nato un universo letterario articolato e complesso con la creazione di diverse saghe che dimostrano il talento creativo dei tre autori che continueranno a sorprenderci e viaggiare su uno dei generi fumettistici che ne rappresenta una componente fondamentale nella genesi e nel successo della narrativa disegnata dai primi anni del ventesimo secolo ad oggi.