La biblioteca è aperta. Chiude alle 20:00. Leggi tutti gli orari.

L'altrove dove?

Dal 14 al 15 ottobre 2010, Salaborsa ospita il convegno Leggere il testo e il mondo: vent'anni di scritture della migrazione in Italia. Per l'occasione, le biblioteche Salaborsa, Amilcar Cabral e Casa di Khaoula dell'Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna - che per missione si occupano di temi quali l'intercultura, la migrazione e la documentazione delle culture dei paesi dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina - presentano L'altrove dove? una selezione di opere disponibili nella loro raccolte che rappresentano tappe significative dei vent'anni di scritture migranti in Italia. Questa selezione di testi, corredati da brevi schede dedicate a ogni singola opera, è in mostra dal 14 al 23 ottobre in Salaborsa. 

Per letteratura migrante si intende la produzione letteraria di stranieri che vivono lontano dal loro paese e che scrivono in una lingua che non è la loro, in questo caso l'italiano. In Italia, dove il fenomeno dell'immigrazione è arrivato in ritardo rispetto ad altri paesi europei, si comincia a parlare di letteratura della migrazione agli inizi degli anni '90. I primi testi sono in prevalenza storie di vita, racconti autobiografici della propria esperienza di migrante: spesso portano anche la firma di coautori italiani che hanno collaborato alla stesura del testo.
La letteratura della migrazione si è successivamente sempre più affrancata dal racconto autobiografico, guadagnandosi la cittadinanza poetica grazie a romanzi e racconti – in italiano - di autori che riflettono sulla condizione dei migranti, sulla doppia identità e sul rapporto con le proprie origini, dando così un prezioso e insostituibile contributo alla vita culturale del paese in cui vivono.
Questa mostra si propone di fermare l'attenzione su alcune opere che, in modo diverso, rappresentano tappe significative di questo ventennale percorso. Insieme ai testi proponiamo le principali riviste italiane dedicate al tema della letteratura migrante. Questi periodici, per la maggior parte online, si occupano di pubblicare testi di autori migranti, e di riflettere su temi legati a tale letteratura, esempio significativo di pratica interculturale.

Cliccando su ogni singolo titolo si apre la scheda dedicata all’opera; è inoltre possibile verificare la disponibilità nelle varie biblioteche.

Una selezione dei titoli è disponibile in formato PDF:
67 – l’altrove dove?