Diabolik: 60 anni di Terrore

Diabolik: 60 anni di Terrore

"Diabolik è il più grande criminale di tutti i tempi, ma anche il più grande innamorato"

Diabolik

Il 1° novembre del 1962, dalla penna di Angela Giussani e i disegni di Angelo Zarcone, appare nelle edicole italiane edito dalla semisconosciuta Casa Editrice Astorina il primo numero di Diabolik: IL Re Del Terrore, sottotitolo : "Il fumetto del brivido". Il personaggio diventa in poco tempo un vero e proprio fenomeno di costume ; nasce così il genere del fumetto nero italiano che sarà anticipatore di altri personaggi che vennero alla luce nel 1964 : Satanik, Kriminal…

Il Re del Terrore esce nelle edicole in formato tascabile, e dal novembre del 1962 non ha mai interrotto la sua pubblicazione. Diabolik è inizialmente un ladro molto spietato, in seguito acquisirà una sua morale diventando più umano, rimanendo pur sempre un criminale. Anche la sua compagna, Eva Kant, evolve col tempo divenendo da amante sottomessa a complice indispensabile. Nel corso della sua lunga carriera criminale, Diabolik è stato protagonista di diverse forme di adattamento : da quelle animate a quelle radiofoniche, dalle versioni dedicate ai videogiochi e ai giochi da tavolo, ai documentari e nel cinema, dal primo film di Mario Bava, girato nel 1968 si arriva ai Manetti Bros nel 2021, con un sequel nel 2022. Nel 2015 fino al 2019 verrà pubblicato  un nuovo progetto intitolato DK che presenta una versione alternativa del personaggio, pubblicato a colori nel formato tipico dei fumetti americani.