La biblioteca è chiusa. Riapre domani alle 14:30. Leggi tutti gli orari.

Charles Schulz

Charlie Brown : «All'improvviso ho pensato "Quel povero bambino non riuscirà mai a calciare il pallone da football". Che brutto scherzo che gli ho fatto».

Charles Schulz

I Peanuts (Letteralmente noccioline) vedono la loro prima pubblicazione nell'ottobre del 1950 come striscia giornaliera su diversi quotidiani statunitensi.

 

Nasce originariamente con il titolo di Li'l Folks (personcine) dalla penna di Charles Monroe Schulz. La striscia, simile alla tavola domenicale, presenta una serie di personaggi, di cui uno principale : Charlie Brown ispirato all'infanzia dell'autore stesso.

 

Il 13 febbraio del 2000 viene pubblicata l'ultima striscia domenicale dei Peanuts, nel frattempo diventato uno dei fumetti più popolari al mondo.

 

La striscia è pubblicata il giorno successivo alla morte di Schulz, dopo che il 3 gennaio dello stesso anno era già stata pubblicata l'ultima striscia giornaliera. Quest'ultima mostra semplicemente Snoopy, uno dei protagonisti del fumetto, seduto in cima alla sua cuccia intento a scrivere a macchina, e il testo con cui Schulz - che ha 77 anni al momento della morte - annuncia il suo ritiro ai lettori, spiegando l'impossibilità di continuare a pubblicare la striscia quotidiana non riuscendo a sostenere un tale ritmo lavorativo.

 

Sono grato per la lealtà dei miei editori e per il meraviglioso sostegno e amore espressi dai lettori della mia striscia. Charlie Brown, Snoopy, Linus, Lucy...come potrò mai dimenticarli.

Non esistono nuove strisce dei Peanuts ideate da altri autori, in base alle ultime volontà di Schulz, mentre sono state prodotte nuove storie per la realizzazione di videogame, serie tv e film. L'ultima produzione originale, in ordine di tempo, è Snoopy in Space, una serie animata realizzata per Apple Tv nel 2019.