La biblioteca oggi apre alle 14:30 e chiude alle 20:00. Leggi tutti gli orari.
Charles Darwin e la teoria dell'evoluzione

La vita e le opere

Ho continuato costantemente a leggere e a raccogliere fatti sulla variazione degli animali e delle piante domestici e sul problema di che cosa siano le specie; ho un'enorme mole di fatti e penso di poter trarre qualche valida conclusione. La conclusione generale alla quale sono stato lentamente sospinto, muovendo da una convinzione diametralmente opposta, è che le specie siano mutabili e che specie affini siano co-discendenti da un ceppo comune. So quanto mi espongo al discredito per una tale conclusione, ma almeno ci sono arrivato lealmente e deliberatamente.

(lettera di C. Darwin a L. Jenyns – 12 ottobre 1844)

... Ti prego di non credere che io sia così cieco da non capire che esistono numerose, immense difficoltà a proposito delle mie idee ...

(lettera di C. Darwin a L. Jenyns – 25 novembre 1844)

Charles Darwin, L'origine delle specie: abbozzo del 1842; lettere 1844-1858; comunicazione del 1858, Torino, Einaudi, 2009 p. 76, p. 79