La biblioteca è chiusa. Riapre domani alle 14:30. Leggi tutti gli orari.
Bologna negli anni Sessanta

zecchino d'oro

un topo, un mago e un piccolo coro

Nel 1961 la rassegna canora di musica per bambini Lo Zecchino d'Oro si trasferisce da Milano all'Antoniano di Bologna. Ispirata alla favola di Pinocchio, la manifestazione è nata tre anni prima da un'idea di Cino Tortorella, il popolare mago Zurlì della TV dei Ragazzi. Dal 1963 i giovanissimi concorrenti sono accompagnati dal Piccolo Coro dell'Antoniano, diretto per oltre trent'anni da Mariele Ventre. Divenuto un evento televisivo internazionale, lo Zecchino d'Oro avrà tra i suoi attori più acclamati e longevi il pupazzo Topo Gigio (creato nel 1959 da Maria Perego), spalla ideale del Mago Zurlì.