La biblioteca è chiusa. Riapre domani alle 14:30. Leggi tutti gli orari.
Bologna negli anni Sessanta

occupazioni

quando venne Sartre

Nel gennaio 1967 esplodono le prime agitazioni studentesche a Bologna. Vengono occupate diverse facoltà e istituti universitari. Anche i professori di ruolo scioperano per un migliore trattamento economico e per la riforma dell'Università. Il 21 maggio, durante una manifestazione per il Vietnam, un grande corteo di studenti si snoda per il centro cittadino. Un gruppo di giovani è caricato duramente dalla polizia davanti alla sede della Johns Hopkins University e 14 di essi vengono arrestati. Le occupazioni all'Università riprendono nel marzo 1968. A un'assemblea nell'Istituto di Psicologia interviene anche il filosofo francese Jean-Paul Sartre. Dopo la lunga occupazione studentesca dell'Istituto di Fisica, l'8 aprile i professori iniziano per protesta una contro-occupazione.