La biblioteca è chiusa. Riapre domani alle 14:30. Leggi tutti gli orari.

80 anni e non sentirli

Mi piaceva lavorare con il papero, perché potevo riempirlo di botte, fargli male, farlo cadere da un precipizio. Mi divertivo un sacco con Paperino. Con Topolino sarebbe stato un po' pericoloso, perché Topolino deve sempre aver ragione. Col papero avevo un personaggio comico e potevo trattarlo male e prendermi gioco di lui.
Carl Barks, illustratore


Il Papero è bianco con becco e zampe arancioni. Indossa una blusa e un berretto da marinaio. In base ad un immaginario albero genealogico creato dal fumettista Keno Don Rosa, Paolino Paperino è figlio di Ortensia de' Paperoni (sorella di Paperon de' Paperoni ) e Quackmore Duck (figlio di Nonna Papera), nonché fratello gemello di Della Duck (la madre di Qui, Qui e Qua). Esordisce al cinema il 9 Giugno 1934 nella Gallinella saggia di Burt Gillett, prodotta per il ciclo Silly Symphonies di Walt Disney. Il 16 settembre 1934 è la volta della carta, dove fa la sua comparsa sulle daily strips disegnate da Al Taliaferro.

Il papero più famoso della famiglia Duck è sicuramente, nelle intenzioni di Walt Disney, l'incarnazione dell'uomo medio moderno, antieroe per eccellenza: è il suo essere scansafatiche e irascibile, nonchè vulnerabile a tutte le frustrazioni e nevrosi comuni, che ne decereta il successo sia nel cinema che nel fumetto, consacrandolo come il papero più famoso al mondo.

Nel 2014 compie 80 anni: gli facciamo gli auguri attraverso una panoramica dei fumetti - disponibili al prestito - di cui è protagonista. Qui tutti gli altri anniversari del fumetto.