Non era giusto non fare niente

copertina di Non era giusto non fare niente

130.000 donne di oltre 40 nazioni: sono loro le protagoniste della mostra che la sezione bolognese di A.N.E.D. allestisce in piazza coperta di Salaborsa in occasione del Giorno della Memoria 2019.

 

Al centro, le vicende delle tante deportate nel campo di Ravensbruck a nord di Berlino e, in particolare, la storia della famiglia Baroncini di Bologna, che ha pagato un tributo altissimo alla lotta contro il nazi-fascismo.

La mostra inaugura il 21 gennaio alle 16 ed è visitabile gratuitamente dal 21 al 27 gennaio in orario di apertura di Salaborsa.

Contenuto inserito il 10 dic 2018 — Ultimo aggiornamento il 22 gen 2019