12 marzo 2024, 18:00
copertina di Laboratorio di poesia contemporanea

Leggere, ascoltare, condividere: un percorso poetico

 

Il Laboratorio di poesia contemporanea è un progetto di lettura condivisa promosso dall’associazione culturale Lo Spazio Letterario.
La prima parte di ogni incontro è dedicata alla lettura di alcuni testi cardine della poesia italiana in un percorso cronologico dagli anni Settanta agli anni Duemila, fino alle nuove generazioni. La seconda parte è organizzata in forma di dialogo orizzontale partendo dalle poesie dei partecipanti: un’occasione per leggere i propri testi e ascoltare quelli altrui.

Gli ultimi incontri sono dedicati ai poeti nati tra gli anni Ottanta e Novanta che saranno ospiti del laboratorio per condividere la propria esperienza letteraria.

Gli incontri si svolgono nella Sala Conferenze, al secondo piano della biblioteca, alle 18 (l’incontro del 13 febbraio si svolgerà in Sala incontri al primo piano).
Il laboratorio è gratuito, aperto a tutte e a tutti, non richiede conoscenze pregresse.

 

Calendario degli incontri

17 ottobre - Dario Bellezza, Invettive e licenze (Garzanti, 1971)

31 ottobre - Patrizia Cavalli, Le mie poesie non cambieranno il mondo (Einaudi, 1974)

13 novembre - Valerio Magrelli, Ora serrata retinae (Feltrinelli, 1980)

28 novembre - Patrizia Valduga, Medicamenta (Guanda, 1982)

13 dicembre - Giulia Niccolai, Frisbees. Poesie da lanciare (Campanotto, 1994)

16 gennaio 2024 - Milo De Angelis, Biografia sommaria (Mondadori, 1999)

30 gennaio - Mario Benedetti, Umana gloria (Mondadori, 2004)

13 febbraio (Sala incontri) - Antonella Anedda, Dal balcone del corpo (Mondadori, 2007)

27 febbraio - Guido Mazzoni, La pura superficie (Donzelli, 2017)

12 marzo - Silvia Bre, Le campane (Einaudi, 2022)

26 marzo, 9 e 23 aprile, 7 e 21 maggio - Le nuove generazioni della poesia, ospiti in fase di definizione

I partecipanti al laboratorio possono inviare i propri testi all’indirizzo: testi.laboratoriodipoesia@gmail.com fino a un giorno prima di ogni incontro.
Le poesie verranno estratte a sorte e saranno lette anonimamente. 

 

Ingresso libero. Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.