L'altra metà del canone: poetesse e narratrici del Novecento italiano

@Biblioteca Salaborsa | Sala conferenze, Piazza del Nettuno, 3, Bologna
28 febbraio 2024, dalle 15:00 alle 18:00
copertina di L'altra metà del canone: poetesse e narratrici del Novecento italiano

Incontro di formazione e aggiornamento per i docenti di Lingua e letteratura italiana della scuola secondaria di II grado

 

La presenza di autrici nella letteratura italiana si intensifica tra fine Ottocento e inizio Novecento, secolo, quest’ultimo, nel corso del quale a poco a poco la componente femminile nelle patrie lettere giunge a equiparare quantitativamente quella maschile. Tuttavia nell’insegnamento della letteratura a scuola scrittrici e poetesse sono ancora oggi sottorappresentate rispetto ai loro colleghi uomini. È dunque necessario ampliare e ridisegnare il canone scolastico per giungere finalmente a una didattica davvero inclusiva anche in questo senso. L’incontro, che si rivolge alle docenti e ai docenti di Lingua e letteratura italiana della scuola secondaria di secondo grado, si propone di offrire alcuni spunti per sviluppare in tale direzione la didattica della letteratura.

L’incontro si svolge mercoledì 28 febbraio nella Sala conferenze, al secondo piano della biblioteca, dalle 15 alle 18.

 

PROGRAMMA

- Grandi poetesse del Novecento a cura di Isabella Leardini, direttrice del Centro di poesia contemporanea dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

- Grandi narratrici del Novecento a cura di Maria Paola Morando, docente di Lingua e letteratura italiana, IIS “Aldini-Valeriani” di Bologna

Introduce e modera Roberto Carnero, professore di Letteratura italiana contemporanea dell’Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

L'incontro è organizzato su iniziativa della Mod Scuola - Società italiana per lo studio della modernità letteraria, in collaborazione con DIT-Dipartimento Interpretazione e Traduzione e Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna

 

Ingresso gratuito.
Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.
Al termine dell’incontro potrà essere richiesto l’attestato valido ai fini della certificazione dell’aggiornamento svolto dal personale docente della scuola.