Il Circolo dei lettori della Dozza in Salaborsa

@ Biblioteca Salaborsa | Sala conferenze
23 settembre 2024, 18:00
copertina di Il Circolo dei lettori della Dozza in Salaborsa

Gruppo di lettura dei lettori che entrano nella Casa Circondariale Dozza

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato

Art. 27 della Costituzione italiana

Nato come percorso di formazione per i detenuti iscritti all'Università, il Circolo di lettura della Dozza è il gruppo di lettura degli studenti e dei docenti del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna con i detenuti della Casa Circondariale Dozza.

Da questo circolo si è sviluppato un gruppo di lettura esterno e parallello, il Circolo dei lettori della Dozza, al quale partecipano anche quei lettori che, entrando nella Casa circondariale Dozza, hanno potuto discutere dei libri con i detenuti. L'iniziativa ha l'intento di creare un ponte tra i due circoli e avvicinare altri studenti universitari e cittadini alla realtà carceraria. Il Circolo dei lettori della Dozza si riunisce, ogni quarto lunedì del mese, nella Sala conferenze di Salaborsa alle 18

Gli incontri, coordinati dagli studenti universitari, vedono il coinvolgimento in carcere di autori e curatori delle opere.

 

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

  • 23 settembre ZeroCalcare, Kobane Calling, Bao Publishing, 2022
  • 28 ottobre Niccolò Moscatelli, I calcagnanti, Nave di Teseo, 2022
  • 25 novembre Irvin D. Yalom, Sul lettino di Freud, Vicenza, Neri Pozza, 2015
  • 27 gennaio 2025 Carlo Lucarelli, Misteri d'Italia. I casi di Blu notte, Einaudi, 2004
  • 24 febbraio Ghebreyesus Hailu, L’ascaro, Tamu, 2022, traduzione dal tigrino di Uoldelul Chelati Dirar
  • 31 marzo in Sala della musica Augusto Frassineti, Misteri dei ministeri
  • 28 aprile Stefano Dal Bianco, Paradiso, Garzanti, 2024
  • 26 maggio Vanessa Roghi, Piccola città. Per una storia culturale dell’eroina in Italia, Laterza, 2018
  • 23 giugno Alessandra Sarchi, Il ritorno è lontano, Milano, Bompiani, 2024