31 gennaio 2024, 18:00
copertina di Dove non mi hai portata

con Maria Grazia Calandrone, Stefania Della Corte

 

Quando Lucia e Giuseppe arrivano a Roma è l’estate del 1965. Hanno con sé la figlia di otto mesi, sono innamorati, ma non riescono a liberarsi dall’inquietudine che prova chi è braccato. Perché Lucia è fuggita da un marito violento che era stata costretta a sposare e che la umiliava ogni giorno, e ha tentato di costruirsi una nuova vita proprio insieme a Giuseppe. Per la legge dell’epoca, però, la donna si è macchiata di gravi reati: relazione adulterina e abbandono del tetto coniugale. Prima di scivolare nelle acque del Tevere in circostanze misteriose, la coppia lascia la bambina su un prato di Villa Borghese, confidando nel fatto che qualcuno si prenderà cura di lei. Quella bambina abbandonata era Maria Grazia Calandrone. Decisa a scoprire la verità, piú di cinquant’anni dopo, la scrittrice torna nei luoghi in cui sua madre ha vissuto, sofferto, lavorato e amato. E indagando sul passato illumina di una luce nuova la sua vita.

Mercoledì 31 gennaio alle 18 in Piazza Coperta, Maria Grazia Calandrone parla del suo libro Dove non mi hai portata con Stefania Della Corte

L’incontro è realizzato in collaborazione con l’associazione Genitori si Diventa – sezione di Bologna, Giulio Einaudi editore e Librerie Coop

Ingresso libero.

Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming anche sul canale YouTube di Bologna Biblioteche