È gradita la camicia nera. Verona, la città, laboratorio dell'estrema destra tra l'Italia e l'Europa

Martedì 30 novembre alle 18.30 in Piazza Coperta Paolo Berizzi parla del suo libro È gradita la camicia nera. Verona, la città, laboratorio dell'estrema destra tra l'Italia e l'Europa con Matteo Lepore e Elly Schlein

 

In questo libro, Paolo Berizzi racconta le vicende e le contraddizioni di una città, Verona, che sembra essere il laboratorio italiano dell'estrema destra di potere. L'autore riavvolge il filo che risale ai tempi della repubblica di Salò, di cui Verona fu una delle capitali, fino agli albori del movimento fascista.

In questa inchiesta il giornalista fotografa un presente in cui la destra radicale monopolizza il tifo calcistico, le proteste ai tempi della pandemia, eventi come il Congresso mondiale delle famiglie, con l'intento di invitare a non distogliere lo sguardo da questa città, immagine di un possibile futuro per l'Italia e per l'Europa.

 

L'incontro è realizzato in collaborazione con Mondadori Bookstore e Rizzoli editore

 

Ingresso gratuito.

Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.

L'incontro si svolgerà nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalle disposizioni sanitarie anticovid di legge.

Il pubblico dovrà essere munito di mascherina durante tutta la durata dell'incontro. I posti a sedere garantiscono il necessario distanziamento interpersonale.

Per accedere sarà obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19 (il cosiddetto green pass) da esibire all'ingresso della biblioteca in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido. Per la verifica si utilizzerà l'app nazionale VerificaC19, che legge ma non registra i dati del titolare.

Il green pass non è richiesto per le persone escluse dall'obbligo, a norma di legge, per motivazioni da certificare all'ingresso.

 

 

Documento del 8 nov 2021 — ultimo aggiornamento il 27 nov 2021