Sartorie sociali

nel cortile Guido Fanti, i mercoledì di maggio e il 9 giugno dalle 16

Tutti i mercoledì di maggio e il 9 giugno a partire dalle 16 nel cortile Guido Fanti di Palazzo d'Accursio insieme a La seconda vita dei libri, il mercatino dei libri usati, saranno presenti anche tre sartorie sociali con i loro prodotti.

 

La Fraternità, Gomito a Gomito e Vicini d'Istanti metteranno in vendita i propri abiti e le proprie ri-creazioni 100% sostenibili, fatte a mano con l'utilizzo di tessuti e pelli scartate e riciclate.

 

Gomito a Gomito è un laboratorio sartoriale nato all'interno della sezione femminile della Casa Circondariale Dozza di Bologna per dare l'opportunità alle detenute di acquisire una nuova dimensione professionale ed un lavoro dignitoso e retribuito. I tessuti impiegati sono materiali donati da aziende, associazioni, negozi e cittadini che vogliono garantire loro una seconda vita.
Gomito a Gomito da anni realizza anche il merchandising della biblioteca.

 

La sartoria Vicini d'Istanti nasce nel 2016, nella stanza di un centro d'accoglienza richiedenti asilo: partita come sartoria su misura, ora produce anche capi prêt-à-porter, accessori e arredo casa. Vicini d'Istanti cerca di favorire il cambiamento della percezione dei migranti, per promuovere nuove forme di cittadinanza inclusive e per incentivare occasioni di conoscenza e scambio culturale.

 

La Fraternità, attraverso il progetto Recooper, si occupa della raccolta e del recupero di abiti usati: promuove il valore etico del riuso, produce un impatto sociale positivo e misurabile, è trasparente e garantisce il reinserimento lavorativo di persone in difficoltà.

 


Array.fileTitle

La sartoria Vicini d'Istanti

Array.fileTitle

La sartoria Gomito a Gomito

Quando:

mer05mag2021ore 16:00
mer12mag2021ore 16:00
mer19mag2021ore 16:00
mer26mag2021ore 16:00
mer09giu2021ore 16:00