Questo non è normale. Come porre fine al potere maschile sulle donne

lunedì 29 novembre alle 18 incontro con Laura Boldrini, Valentina Cuppi, Matteo Lepore e Eleonora Capelli

Lunedì 29 novembre alle 18 in Piazza Coperta l'onorevole Laura Boldrini dialoga del suo libro Questo non è normale. Come porre fine al potere maschile sulle donne con Valentina Cuppi, presidente dell'Assemblea nazionale del Partito Democratico e Matteo Lepore, sindaco di Bologna. Modera Eleonora Capelli, La Repubblica.

 

Questo non è normale è il libro che Laura Boldrini ha voluto dedicare a una grande battaglia di civiltà, mettendo in fila fatti, testimonianze, storie che fotografano un modello patriarcale duro a morire. Un libro che fa riflettere sulle discriminazioni e i pregiudizi di tutti i giorni, in ogni ambito della nostra società.

La parità tra uomini e donne in Italia si riassume nel motto "tutto cambia perché nulla cambi". Nonostante alcuni traguardi sulla carta, le leggi, i diritti riconosciuti e l'impegno di militanti e associazioni femministe, troppo spesso mogli, compagne, amiche, colleghe continuano a  restare gregarie, subalterne, ininfluenti. La donna che sovverte lo schema è invisa, considerata una persona "strana" e un po' esaltata.

La consapevolezza che tutto questo non è e non deve essere normale è l'unica strada per porre fine a un modello culturale che genera una vera emergenza sociale.

Il mondo non può continuare a girare tutto intorno agli uomini, è  arrivato il momento di dire basta

 

L'incontro è realizzato in collaborazione con Chiare Lettere e Librerie.Coop

 

Ingresso gratuito.

Una volta raggiunta la capienza massima consentita non sarà possibile entrare e sostare in piedi.

L'incontro si svolgerà nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalle disposizioni sanitarie anticovid di legge.

Il pubblico dovrà essere munito di mascherina durante tutta la durata dell'incontro. I posti a sedere garantiscono il necessario distanziamento interpersonale.

Per accedere sarà obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19 (il cosiddetto green pass) da esibire all'ingresso della biblioteca in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido. Per la verifica si utilizzerà l'app nazionale VerificaC19, che legge ma non registra i dati del titolare.

Il green pass non è richiesto per le persone escluse dall'obbligo, a norma di legge, per motivazioni da certificare all'ingresso.

 

 


Array.fileTitle

Quando:

lun29nov2021ore 18:00