Il Circolo dei lettori della Dozza in Salaborsa

il 23 ottobre presentazione del gruppo di lettura

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato

Art. 27 della Costituzione italiana

 

 

Nato come percorso di formazione per i detenuti iscritti all'Università, il Circolo di lettura della Dozza è il gruppo di lettura degli studenti e dei docenti del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Università di Bologna con i detenuti della Casa Circondariale Dozza.

 

L'iniziativa nasce con l'intento di avvicinare gli studenti universitari alla realtà carceraria e vuole adesso creare un ponte tra il circolo dei lettori attivato all'interno del carcere Dozza e un circolo di lettori, esterno e parallelo, in Biblioteca Salaborsa con cittadini interessati a condividere le proprie riflessioni sui libri di cui si discuterà con i detenuti.

Gli incontri, coordinati dagli studenti universitari, vedranno il coinvolgimento in carcere di autori e curatori delle opere.

 

Il 23 ottobre alle 18 in sala incontri Massimo Ziccone (responsabile area educatica della Casa Circondariale Dozza), Paola Italia (docente dell'Università degli studi di Bologna) e gli studenti universitari del Circolo dei lettori della Dozza presenteranno il programma degli incontri, le caratteristiche e il decalogo del lettore del gruppo di lettura della Dozza.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Il progetto Circolo dei lettori della Dozza è tra i vincitori del bando Futuro prossimo della Fondazione innovazione urbana e si colloca all'interno del Patto per la lettura del Comune di Bologna.


Array.fileTitle

immagine da Unsplash, cc by Rostyslav Savchyn

Dove:

Saletta incontri

Quando:

mer23ott2019ore 18:00
lun18nov2019ore 18:00
lun16dic2019ore 18:00
lun20gen2020ore 18:00
lun17feb2020ore 18:00
lun16mar2020ore 18:00
lun20apr2020ore 18:00
lun18mag2020ore 18:00
lun15giu2020ore 18:00
lun29giu2020ore 18:00

Materiali in download: