raccolta di periodici

Estratto dalla carta delle collezioni dell'Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna integralmente scaricabile qui a lato


Le biblioteche gestiscono una raccolta rappresentativa di periodici a stampa (a titolo di esempio, 353 periodici correnti in Salaborsa e 7.000 periodici spenti e 2.298 correnti - perlopiù del deposito legale - in Archiginnasio), su microforme e cd-rom, e in consultazione online attraverso la piattaforma MLOL (circa 2.100 testate), a supporto:
• dell'informazione generale, anche di tipo ricreativo, per i diversi ambiti informativi e culturali;
• della ricerca e dello studio di base per aree tematiche definite di particolare rilievo;
• della documentazione dell'identità e della memoria storica della comunità locale.
La raccolta è da considerarsi complemento della documentazione complessiva offerta dalle collezioni a stampa, multimediali e digitali della biblioteca.
Fa parte della raccolta un fondo consistente di fumetti (ad esempio, in Salaborsa 240 titoli).
I periodici possono essere destinati o esclusi dal prestito, a seconda dei criteri adottati dalle diverse biblioteche.
Sono comunque garantiti i seguenti servizi:
• lettura e consultazione in spazi funzionali dedicati alle diverse esigenze;
• accesso a cataloghi e a banche dati italiane e straniere;
• assistenza alla localizzazione e al reperimento di fonti di informazione anche non in raccolta;
• riproduzione di articoli nel rispetto della normativa a tutela del diritto d'autore;
• fornitura di fotocopie ad altre biblioteche nell'ambito del servizio di Document Delivery.
Le biblioteche si impegnano a garantire il più largo accesso a strumenti di indicizzazione che garantiscano la consultazione e il recupero delle informazioni. Le biblioteche dell'Istituzione si impegnano, nell'ambito di cooperazione a carattere territoriale, a contribuire all'implementazione di archivi condivisi di spoglio delle testate più significative, relative alla raccolta locale.


11.1 Criteri di selezione
I criteri principali per la selezione e la scelta dei titoli sono:
• risposta a bisogni espressi e potenziali della comunità;
• rapporto con l'insieme delle risorse presenti nelle altre biblioteche del sistema metropolitano;
• valutazioni di carattere bibliografico ed editoriale (presenza in repertori di citazioni e spogli, livello dei collaboratori, diffusione e reperibilità);
• disponibilità di budget e di spazio fisico;
• rappresentazione di punti di vista diversi, per garantire una organicità della collezione nel suo complesso;
• interesse locale;
• pertinenza rispetto al livello di copertura definito.
I periodici della raccolta locale saranno acquisiti nel rispetto dei criteri di pertinenza geografica, temporale e tematica assunti per l'intera collezione dei documenti locali, e in relazione alle aree tematiche ritenute più significative.
Periodiche rilevazioni aiutano i bibliotecari nella verifica dell'efficacia della politica di acquisizione e nella revisione annuale, in vista di nuove acquisizioni e/o della eliminazione di titoli in corso.
Si sottolinea la particolare fase economica, caratterizzata da notevoli cambiamenti in questo specifico ambito editoriale: infatti, numerose testate hanno cessato negli ultimi anni la pubblicazione a stampa per rivolgersi esclusivamente all'ambito digitale. Di conseguenza, tali trasformazioni hanno notevolmente modificato l'offerta delle biblioteche in tutti gli ambiti disciplinari.

11.2 Livelli di copertura
Il livello di copertura per ciascuna area tematica è quello ritenuto sufficiente a supportare l'informazione generale e la ricerca di base; per quelle ritenute più significative, l'obiettivo della collezione è una copertura di livello 2, che consente di condurre ricerche autonome e professionali, di tipo non specialistico. I periodici in linea generale vengono acquistati in una sola copia per singola biblioteca. Per consentirne il più largo accesso, fanno eccezione:
• i quotidiani a grande diffusione nazionale e locale;
• i quotidiani con la pagina di cronaca locale.
Per la raccolta periodici correnti di Salaborsa, delle biblioteche di quartiere e dell'Archiginnasio vedi tabella 4 in Appendice.

11.3 Formato dei materiali
Le biblioteche acquistano periodici su supporto cartaceo e in versione online, all'interno della piattaforma MLOL. L'acquisto di cd è previsto solo per annate retrospettive di periodici dei quali si ritenga utile la conservazione.

11.4 Lingua dei documenti
I periodici della collezione sono prevalentemente in lingua italiana. Fanno eccezione:
• alcuni dei principali quotidiani e settimanali europei e statunitensi (ad esempio, 22 in Salaborsa);
• i periodici distribuiti online attraverso la piattaforma MLOL;
• alcuni dei principali quotidiani, settimanali e mensili non europei acquistati in relazione alla presenza delle comunità di stranieri residenti nell'area metropolitana di Bologna; si tratta in particolare di testate in albanese, arabo, polacco, russo, rumeno, tagalog, ucraino, cinese, filippino, punjabi.
• altri seriali di aree tematiche di rilievo, particolarmente significativi rispetto al dominio documentato.


top 

 


Materiali in download: