Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2018

Incendio in un deposito della Cineteca

Nella notte tra il 3 e il 4 luglio un incendio scoppia nel magazzino in via Vizzano, a Sasso Marconi, che ospita l'archivio dei nitrati di cellulosa della Cineteca di Bologna.

La struttura è dotata di speciali dispositivi per ospitare questa particolare sezione di film. La maggior parte del prezioso archivio cinematografico è invece depositato a Bologna in via dell'Industria e in via Zanardi.

Il sistema di sicurezza e il tempestivo intervento dei vigili del fuoco fanno sì che venga coinvolta a una sola delle dieci celle presenti e consentono di limitare il danno a 150 pellicole, non tra le più rare e preziose e in parte già riversate su altri supporti.

Le cause dell'incendio sono molto probabilmente accidentali. I nitrati sono, infatti, pellicole particolarmente infiammabili, che vennero utilizzate nel periodo del cinema muto, fino al 1940 circa. In alcuni casi sono addirittura soggette ad autocombustione ed è questo uno dei motivi della scomparsa di molte produzioni di quell'epoca.

Fonti della notizia:

consulta