Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2017

La piazzetta Magnus

La piazzetta all'incrocio tra via Zamboni e via Belle Arti viene intitolata a Roberto Raviola (1939-1996), in arte Magnus, uno dei più importanti autori di fumetto in Italia.

All'Accademia di Belle Arti, prossima alla piazza, egli si diplomò nel 1961 in scenografia, proseguendo per altri due anni con il corso di decorazione.

Prima di cominciare con il fumetto, si esercitò nel disegno come vignettista goliardico e grafico pubblicitario. Utilizzò all'inizio lo pseudonimo di Bob la Volpe, per poi passare definitivamente a Magnus, derivato dal motto goliardico “magnus pictor fecit”.

Fra i suoi fumetti più conosciuti vi sono Alan Ford, Kriminal, Satanik, La compagnia della forca (con Giovanni Romanini), Lo sconosciuto e albi raffinati quali I Briganti, Le femmine incantate, Le 110 pillole, Milady nel 3000, fino all'ultima grande prova, l'albo speciale di Tex La valle del terrore, frutto di una lunga gestazione.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Intitolazione della piazzetta Magnus - La rappresentanza goliardica Intitolazione della piazzetta Magnus - gli amici autori In attesa dell Intitolazione della piazzetta Magnus - presentazione del vice-sindaco Intitolazione della piazzetta Magnus - cala il drappo Intitolazione della piazzetta Magnus - la targa è scoperta Intitolazione della piazzetta Magnus - foto con Filippo Scozzari Intitolazione della piazzetta Magnus - si colloca il cartello Piazzetta Roberto Raviola, detto Magnus fumettista (1939-1996)

Approfondimenti:

  • Magnus. Pirata dell'immaginario, a cura di Hamelin, Bologna, Black Velvet, 2007
  • Magnus prima di Magnus. Gli anni dell'apprendistato di un maestro del fumetto, a cura di Luca Baldazzi, Bologna, Alessandro, 2015