Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2017

Il restauro dei Bagni di Mario

Riapre dopo un accurato restauro la Conserva di Valverde, impianto di captazione, raccolta e decantazione delle acque piovane realizzato nel 1563 dall'architetto Tommaso Laureti.

L'8 novembre una commissione consigliare effettua una ispezione al complesso, che verrà dato in gestione, per le visite guidate, alle associazioni Succede solo a Bologna e Amici delle acque, da tempo impegnate a promuovere il turismo nei sotterranei di Bologna.

Il toponimo "Bagni di Mario" risale al XIX secolo quando la conserva venne erroneamente considerata parte di uno stabilimento termale romano dell'epoca repubblicana.

Essa Invece raccoglie le acque dell'area di Valverde, che assieme a quelle della fonte Remonda vanno ad alimentare la fontana del Nettuno e la cosiddetta fontana vecchia addossata al muro settentrionale del palazzo comunale.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Leonardo Marinelli e Daniela Sinigalliesi, La cisterna di Valverde: "un'architettura fatta con ragione", in: Acque nascoste. Antichi manufatti e nuovi recuperi lungo i corsi d'acqua della città di Bologna, a cura di G. Pesci e C. Ugolini, Bologna, Compositori, 1997, pp. 106-113


Il Nettuno architetto delle acque. Bologna: l'acqua per la città tra Medioevo e Rinascimento, a cura di Francesco Ceccarelli e Emanuela Ferretti, Bologna, Bononia University Press, 2018


Francesco Nigro, Dentro i Bagni di Mario, in: "Nelle Valli Bolognesi", 36 (2018), pp. 32-33