Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2008

Alla ricerca dei resti dei fucilati nel lager delle Caserme Rosse

In un terreno vicino alle Caserme Rosse, ex lager di transito nazista alla Bolognina, si celano le fosse di decine di prigionieri fucilati. Tra essi forse alcuni dei carabinieri, che arrestarono Mussolini il 25 luglio 1943.

A dare credito a questa ipotesi, formulata dall'ANPI locale, fu già nel 2007 il ritrovamento del "muro dei fucilati ignoti" da parte di un ex-rastrellato, Romeo Arbizzani.

L'idea è stata ulteriormente confermata dall'analisi di una foto aerea del campo, scattata nel primo semestre del 1944 da un ricognitore alleato.

Xavier Gonzalez Muro, archeologo dell'Università di Bologna, ha individuato nella foto 16 tracce parallele di 15-20 metri, a ridosso del muro di cinta del lager, sicuramente resti di trincee ricoperte di terreno di scavo.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Le caserme rosse negli anni Settanta - Fonte: "Bologna. Notiziario del Comune"

Approfondimenti:

  • Caserme Rosse, via di Corticella 147. Il lager di Bologna, 8 settembre 1943 - 12 ottobre 1944, Bologna, Anpi Bolognina - Comitato unitario democratico e antifascista della Bolognina e del Navile, 2007, pp. 35-36
  • Il lager di Bologna, 8 settembre 1943 - 12 ottobre 1944, Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2007
  • A.S., Quando 65 anni fa furono bombardate le Caserme Rosse, in "Resistenza", 5 (2009), p. 27