Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2006

Muore l'olimpionica bolognese Ondina Valla

Muore a L'Aquila, dove risiedeva ormai da tanti anni, Ondina Valla, la prima atleta italiana a vincere una medaglia d'oro alle Olimpiadi. Il suo vero nome era Trebisonda, nome scelto dal padre che amava questa città turca. Era nata a Bologna il 20 maggio 1916, dopo quattro fratelli maschi. A Berlino nel 1936 trionfò negli 80 metri a ostacoli. Il risultato fu in dubbio per diversi minuti, per l'arrivo contemporaneo sul filo di lana di ben quattro atlete, tra le quali la sua compagna-rivale bolognese Claudia Testoni. Per accertare la vittoria fu utilizzato una sorta di fotofinish: la Ziel-Zeit-Kamera, fornita dalla ditta tedesca Zeiss. Dopo la vittoria di Berlino Ondina era divenuta per il fascismo un esempio delle virtù sportive e della tempra salutare della gioventu' italiana. Venne chiamata "il sole in un sorriso". A ricordo dell'impresa olimpiaca le fu regalata una quercia, che venne piantata vicino allo stadio del Littoriale, dove si trova tuttora.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Mostra su Ondina Valla a Bologna nel 2007 - riproduzione della medaglia d Statua di Ondina Valla all L La casa in cui abitò Ondina Valla in via della Ferriera - Bologna La casa in cui abitò Ondina Valla in via della Ferriera - Bologna La quercia di Ondina Valla al Littoriale Targa nei pressi della quercia di Ondina Valla al Littoriale

Approfondimenti:

La Bologna dell'UISP. Sportpertutti e per tutta la vita 1948-2008, a cura di Bruno Di Monte, Franco Vannini, Bologna, Minerva, 2008, p. 29 (foto)
Adalberto Bortolotti, Nonna Ondina Valla benedice l'atletica, in "Bologna ieri, oggi, domani", 5 (1992), pp. 104-107
Aurelio Magistà, Ondina Valla (1916), in: Italiane, a cura di Eugenia Roccella e Lucetta Scaraffia, Roma, Dipartimento per l'informazione e l'editoria, 2004, vol. 2., pp. 189-190
Ondina, la vittoria di un sorriso, mostra promossa da CONI Provinciale di Bologna, a cura di Stefano Stagni e Cristina Martini, Bologna, Coni, 2007
Marco Poli, Cose d'altri tempi. Frammenti di storia bolognese, Bologna, Minerva, 2008, pp. 106-107 (foto)

Internet:

Atleticanet - La prima medaglia d'oro olimpica al femminile ci ha lasciati! http://www.atleticanet.it