Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2003

Restauri e scoperte a Porta Galliera

Dopo un accurato restauro, durato alcuni anni, è ripristinata l'area del cassero di porta Galliera, nei pressi della stazione ferroviaria.

Gli scavi hanno riportato alla luce un tratto del fossato alimentato dall'Aposa, a ridosso delle mura cittadine e alcuni metri di muro dell'antica rocca di Galliera, simbolo del potere straniero sulla città e perciò più volte distrutta dai bolognesi.

All'ingresso della porta monumentale sono collocate le due fontane con i fauni in bronzo, opera in stile liberty dello scultore Silverio Montaguti (1870-1947), realizzate nel 1910 per il mercato delle erbe di via Ugo Bassi e a lungo rimaste a deposito nel giardino di villa delle Rose.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Porta Galliera dopo il restauro - lato nord Porta Galliera - lato sud Porta Galliera - ingresso verso il centro città Porta Galliera - Scavi archeologici delle mura e del fossato Porta Galliera - resti delle antiche mura e del fossato Porta Galliera - resti delle antiche fortificazioni Fontana di S. Montaguti - già davanti al Mercato delle Erbe di via Ugo Bassi... Fontana di S. Montaguti - già davanti al Mercato delle Erbe di via Ugo Bassi...

Localizzazioni:

Easy!web - Cartografia del Comune di Bologna

Approfondimenti:

  • Giancarlo Bernabei, La Montagnola di Bologna. Storia di popolo, Bologna, Pàtron, 1986, p. 72
  • Pier Luigi Bottino, Acque e lavori pubblici, in Bologna e l'invenzione delle acque: saperi, arti e produzione tra '500 e '800, a cura di Massimo Tozzi Fontana, Bologna, Compositori, 2001
  • Stefano Campagna, Porta Galliera. Storia e restauri, Bologna, Costa, 2003
  • E.C., I satiri del Montaguti rivivono a Porta Galliera, in: "Art journal. Bimestrale d'arte cultura informazione", 1 (2003), pp. 14-15
  • Federica Fabbro, Silverio Montaguti (1870-1947), Bologna, Bononia University Press, 2012