Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

2003

Mostra antologica di Ugo Guidi

Il 22 novembre a Palazzo Ratta in via Castiglione inaugura la mostra antologica di Ugo Guidi (1923-2007), organizzata dall'Associazione Bologna per le Arti, assieme alla Provincia e all'Ascom.

Originario di Comacchio - ma da lungo tempo residente a Bologna - allievo di Giovanni Romagnoli, è definito, in senso positivo, “pittore dell'Ottocento”.

Secondo il critico Eugenio Riccomini il secolo XIX assomma, infatti, tutte le conoscenze artistiche di migliaia di anni, e Guidi ne è un esempio vivente, benché sia nato in pieno Novecento e sia vivo e vegeto all'epoca della mostra.

L'artista dipinge paesaggi e nature morte, ma il suo soggetto privilegiato è la donna, "musa indiscussa della sua vita". I suoi nudi suggestivi riecheggiano il maestro Romagnoli, ma anche Renoir e Degas.

Nella sua carriera Guidi, che fino al 1982 è stato anche professore al Liceo artistico, ha dipinto numerose opere pubbliche, a Reggio Emilia, a Bolzano. A Bologna è sua la pala di Santa Teresa nella chiesa di San Martino.

Nel 2006, poco prima della morte, l'artista donerà un cospicuo numero di sue opere alla Fondazione Dal Monte.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Anna Baldi, Ugo Guidi, il pittore delle donne. Un eccellente artista, in: "Almanacco di Bologna", (1989), pp. 55-56


Da Bertelli a Guidi. Vent'anni di mostre dell'Associazione Bologna per le Arti, mostra e catalogo a cura di Stella Ingino e Giuseppe Mancini, Bentivoglio, Grafiche dell'Artiere, 2019, pp. 26-27


La donazione Ugo Guidi, Reggio Emilia, Grafis, 2006


Ugo Guidi, Bologna, Re Enzo, 2003


Ugo Guidi, con un testo di Franco Basile, Bologna, Galleria Marescalchi, 1990


Ugo Guidi, Palazzo Ratta, Bologna via Castiglione 24, 20 novembre-7 gennaio 2004, Bologna, Associazione Bologna per le arti, 2004


Ugo Guidi. Impressioni, prefazione di Valerio Dehò, Bologna, Re Enzo, 2004