Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1993

Tornano a Bologna i resti mortali dei soldati caduti in Russia

Il cardinale Biffi celebra il rito solenne in San Petronio per accogliere le urne con i resti dei bersaglieri emiliani, caduti nella campagna di Russia. Il giorno precedente, all'ospedale militare, una cerimonia in onore dei caduti era stata officiata dalla medaglia d'oro don Enelio Franzoni, il cappellano degli alpini, che affrontò una lunga prigionia in Russia pur di non abbandonare i compagni feriti.

Tra i resti mortali figurano quelli della Medaglia d'oro al V.M. Quinto Ascione, ufficiale del VI Rgt Bersaglieri, che il 13 agosto 1942 portò in salvo "con grande rischio" il cap. Aurelio Barnabè, ferito sulle rive del Don e che grazie a questa azione eroica fu tra i pochi superstiti della III compagnia.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il monumento dei caduti in Russia nel cimitero della Certosa Monumento dei caduti in Russia - particolare Monumento dei caduti in Russia - particolare

Approfondimenti:

  • "Almanacco di Bologna" (1993), pp. 66-68
  • Mario Barnabè, Aurelio Barnabè, esempio di coraggio, in: "Il Resto del Carlino", Imola, 18 marzo 2018, p. 9
  • Mario Barnabè, Quinto Ascione presidente di Azione Cattolica e bersagliere medaglia d'oro al valor militare, in: "Il nuovo Diario Messaggero", 10 agosto 2013, p. 50
  • Aldo Viroli, Gli eroici Banabè e Ascione, in: "La Voce di Romagna", 5 maggio 2015, p. 37

Internet: