Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1992

Il museo della radio "Mille voci mille suoni"

E' inaugurato il museo della radio Mille voci mille suoni voluto da Gianni Pelagalli, tecnico radio e collezionista fin da giovanissimo.

Si tratta di una rara collezione di oltre 2.000 apparecchi funzionanti per la comunicazione e la riproduzione audiovisiva, compresi alcuni storici dispositivi appartenuti a Guglielmo Marconi.

Sono distribuiti su una superficie di 600 mq in uno stabile di via Col di Lana.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

G. Pelagalli all La sala dedicata a Marconi nel museo "Mille Voci ... Mille Suoni" (BO)

Approfondimenti:

  • Ilaria Chia, La fiaba di Pelagalli vate e cantore della radio, in "Almanacco di Bologna", 2011, pp. 39-44
  • Annalisa Garavaglia, Mille voci mille suoni. Si arricchisce il patrimonio culturale bolognese, in "Bologna. Mensile dell' Amministrazione comunale", 10/12, (1992), pp. 43-45
  • Carla Minnicelli, Mille voci ... mille suoni quando le macchine manifestano la loro anima, in: "Almanacco 2007 di Bologna", Bologna, Geper, 2008, pp.26-28
  • Museo Mille voci... mille suoni, Bologna, Italy. 800 pezzi, 200 metri di esposizione, vhs, Bologna, Laboratorio Morsiani, 2000
  • Rebecca Perlati, Cinquant'anni d'amore per un mezzo antico eppure giovane: la radio, in "Almanacco di Bologna" (2006), pp. 28-31
  • Speciale Museo della comunicazione Giovanni Pelagalli , in "Antique radio magazine. Radio d'epoca e dintorni", 80 (2007)

Internet: