Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1990

Il Parco Urbano di piazza Maggiore

L'amministrazione comunale elabora il progetto del Parco Urbano Piazza Maggiore, che prevede la realizzazione del principale polo culturale cittadino, comprendente il Museo Morandi, Le Collezioni comunali d'Arte, la biblioteca e mediateca centrale di Sala Borsa, il Museo civico Archeologico con la nuova sezione egizia.

Palazzo d'Accursio, in particolare, diviene da sede burocratica il Palazzo di Città, cioè sede culturale e di rappresentanza del governo cittadino.

L'assunto principale del progetto è "non considerare la piazza come un vuoto, uno spazio ritagliato nel tessuto urbano, bensì un invaso articolato in cui gli elementi costitutivi hanno valenze reciproche e significati emblematici".

L'operazione comprende la nuova pavimentazione di Piazza Maggiore e Piazza Nettuno sulla base della Pianta Vaticana di Scipione Dattili del 1571.

Il progetto vincitore (Dardi Panstudio) prevede una trama principale a losanghe in marmo di Carrara e una secondaria a reticolo ortogonale in granito rosa, prendendo spunto dalla gradinata di San Petronio e dal modulo rinascimentale del Palazzo del Podestà.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Le meraviglie di Bologna, vol. 2: Piazza Maggiore, testo di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1992, pp. 10-14

  • Roberto Scannavini, Trent'anni di tutela e di restauri a Bologna. Fra monumenti e cultura, l'adattamento e la riduzione dei grandi contenitori storici a sedi per musei, biblioteche e funzioni istituzionali ed universitarie, racconto fotografico di Raffaello Scatasta, Bologna, Costa, 2001, p. 77 sgg.