Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1989

Una nuova scuola letteraria bolognese

Si delinea, a seguito delle opere di scrittori come Stefano Benni e Gianni Celati, creatori di un moderno spazio letterario della Bassa padana, una sorta di scuola bolognese.

Ne fanno parte alcuni giovani emergenti come Ermanno Cavazzoni, assistente di Luciano Anceschi all'Università, autore de Il poema dei lunatici (l'opera sarà utilizzata da Fellini per il suo ultimo film, La voce della luna), Pino Cacucci, autore all'esordio con il romanzo Outland Rock.

Fanno parte del gruppo anche il giallista Lorenzo Marzaduri, come Cacucci ex studente del Dams, e lo stesso Francesco Guccini, di cui esce quest'anno il primo libro: Cronache epifaniche.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Vincenzo Bagnoli, La narrativa bolognese: un panorama stimolante, in "Bologna. Mensile dell'Amministrazione comunale", 10/12 (1992), p. 55
  • Andrea Battistini, La letteratura contemporanea, in Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova Editoriale Aiep, 1987-1991, vol. 5, Bologna contemporanea. Gli anni della democrazia , pp. 261-280
  • Gabriele Bonazzi, Bologna nella storia, Bologna, Pendragon, 2011, vol. II, Dall'Unità d'Italia agli anni Duemila, pp. 302-303
  • Anke Schaeffers, La ricca signora che fu poetessa. Bologna: dove spesso accade prima che altrove, interviste di una ricercatrice olandese a: Anceschi … et altri, Bologna, Synergon, 1993, p. 137 sgg.
  • Romina Sommadossi, La cultura letteraria del '900 a Bologna, in Atlante dei movimenti culturali dell'Emilia-Romagna. Dall'Ottocento al contemporaneo, a cura di Piero Pieri e Luigi Weber, Bologna, CLUEB, 2010, v. 3., p. 16 sgg.
  • Cesare Sughi, Scrittori nuovi con la benedizione di Fellini, in "Almanacco di Bologna" (1989), p. 47 sgg.