Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1983

Si ferma l'ultimo mulino del canale di Savena

Cessa di funzionare il mulino Parisio, l’ultimo ancora attivo dei cinque mulini storici mossi dal canale di Savena.

Derivate alla chiusa di San Ruffillo dal XII secolo, le acque del canale erano usate in passato per gli orti, i maceri e alcuni opifici di periferia.

Il Savena entrava in città in diversi punti e la sua portata era modesta. Poco prima del Parisio, si trovava il mulino Foscherari, che dava forza motrice a una cartiera attiva fino al 1960. In seguito, sulla sua area, sorgerà un supermercato.

Nei pressi dei giardini Margherita, il canale faceva girare le pale del mulino di Frino, che ha cessato la sua attività il 1° agosto 1967.

Ormai vicino alle mura cittadine era il mulino Castiglione o della Misericordia, dismesso nel 1950, mentre nel tratto in uscita dalla città ha funzionato, fino al 1979, il mulino del Gomito.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Bologna visitata in bicicletta, a cura del del Monte Sole Bike Group, Ozzano Emilia, Arti Grafiche Reggiani, stampa 1999, p. 57 sgg.
  • Erica Landucci, Il mulino dimenticato. Storia del Molino Parisio, Bologna, Paolo Emilio Persiani, 2017
  • Il Savena in città. Due interventi strutturali e ambientali per Bologna: il risanamento del condotto Fiaccacollo, il consolidamento della Chiusa di San Ruffillo, Bologna, Consorzio degli interessati nelle acque del Canale di Savena, Consorzio della Chiusa di San Ruffillo e del Canale di Savena, 2018