Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1981

La nuova scena comica bolognese

Nel settembre apre a San Lazzaro di Savena il circolo Aics “La Base”. Sul suo palco transitano attori di varietà e comici emergenti quali Beppe Maniglia, Giorgio Comaschi, i Piccioni di Piazza Maggiore, Eros Drusiani, i Banaloidi di Duilio “Cama” Camaringhi e Angelo “Dello” Gardelli.

Vi debutta il giovane comico Alessandro Bergonzoni con lo spettacolo Chi cabaret fa per tre, in un primo tempo da solo, poi con Maddalena De Panfilis.

La nuova scena comica ha in questo periodo parecchie occasioni per farsi apprezzare: nei centri civici, al teatro Dehon, nelle feste dell'Unità.

Nel maggio 1982, ad esempio, si esibiscono alle Caserme Rosse Paco d'Alcatraz e i Prisoners, dividendo il palco in una serata memorabile con Astro Vitelli e i Bovines. Si tratta in realtà di due set completamente differenti dello stesso gruppo di musicisti, di cui fanno parte i “demenziali” Fabio Ferriani, Freak Antoni e Dandy Bestia.

Intanto fanno le loro prime prove in città i Lino e i Mistoterital, ex studenti del Dams con la passione dei Monty Python e del nonsense.

Nascono anche diversi luoghi deputati allo spettacolo comico, attorno a quell'autentico fenomeno di costume rappresentato dal Gran Pavese Varietà di via del Pratello.

Al Cabaret Studio, aperto dai Banaloidi in un ex magazzino comunale dietro la stazione ferroviaria, avviene con Macchie di giallo il debutto comico di Tita Ruggeri e Enzo Sala con Giorgio Comaschi. Il nuovo trio si farà poi conoscere portando in giro lo spettacolo Chi ha visto Biancaneve.

Nei pressi di Casalecchio di Reno apre il Variety, una grande discoteca gestita dal famoso impresario di spettacolo Bibi Ballandi (1946-2018), che non disdegnerà di ospitare serate di cabaret.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride. Le origini, i luoghi, i personaggi del cabaret, Argelato, Minerva, 2010, pp. 87, 95-99, 117-118
  • Il banale non fa male. Un Cabaret fatto ... in casa, in: Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride, cit. pp. 280-283
  • Il comico giornalista. Giorgio Comaschi, in: Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride, cit. pp. 292-295
  • Largo all'avanguardia. La straordinaria storia di cinquant'anni di musica rock e varietà a Bologna, a cura di Oderso Rubini, Bologna, Sonic press, 2012, p. 64 (F. Ferriani)
  • Lino e i Mistoterital, in: Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride, cit. pp. 336-340
  • Il professore comico. Intervista a Eros Drusiani, in: Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride, cit. pp. 309-312