Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1980

La rivista "La tartana degli influssi"

Presso la libreria antiquaria Palmaverde di Roberto Roversi nasce la rivista "La tartana degli influssi", curata, oltre che dallo stesso libraio-poeta, da Maurizio Maldini e Giulio Forconi. Attorno ad essa si muovono poeti cresciuti nell'esperienza della rivista "Il cerchio di gesso".

Tra il 1980 e il 1982 usciranno dieci numeri in forma di foglio 33x46 ripiegato, tirato in 3.000 copie e distribuito gratuitamente per posta a privati e biblioteche.

L'intenzione è chiaramente quella di rompere con il mondo editoriale ufficiale, di uscire “dalle istituzioni culturali ufficiali per un ragionamento su quanto dentro e fuori di esse stava succedendo, in termine di nuova comunicazione e conseguente mercificazione”.

Fa seguito alla scelta, fatta da Roversi nel 1969, di pubblicare in proprio la raccolta di testi Le descrizioni in atto, stampandola col ciclostile e donandola agli interessati.

La rivista cartacea è comunque solo un passo nella direzione di un rapporto più diretto con i poeti, fino alla creazione di un vero e proprio "archivio nazionale della poesia giovane" (Maldini).

L'archivio sarà in effetti ospitato per un breve periodo in un locale del Centro civico comunale di via Pietralata e la sua costruzione e catalogazione saranno affidate a Bruno Brunini. Dall'esperienza della rivista e dell'archivio sorgerà la Cooperativa culturale Dispacci.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • "Fuori dal mondo" con Roberto Roversi, a cura di A. Antonaros, S. Jemma, A. Morino, Milano, Ennerre, 2013, pp. 51, 56-58, 71
  • Sergio Rotino, Gruppi, riviste e fogli di poesia a Bologna dal 1980 al 2005, in: Atlante dei movimenti culturali dell'Emilia-Romagna, 1968-2007, a cura di Piero Pieri e Chiara Cretella, Bologna, CLUEB, 2007, vol. 1., pp. 151-153