Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1979

Il festival "Bologna Rock dalle cantine all'asfalto"

"Bologna Rock", il festival musicale che si svolge al Palasport il 2 aprile, organizzato dall'etichetta underground Harpo's Bazaar, è l'atto di nascita ufficiale della new wave bolognese. Tra le band presenti Andy J.Forest, Bieki, Cheaters, Confusional Jazz Rock Quartet, Gaznevada, Lutichroma, Naphta, Rusk und Brusk, Skiantos e Windopen. Il rock demenziale degli Skiantos ottiene qui la sua consacrazione, benchè il gruppo non possa in pratica suonare, complice un "gavettone" gigante sul mixer a 24 piste.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Lorenzo Arabia, Eraldo Turra, Bologna ride. Le origini, i luoghi, i personaggi del cabaret, Argelato, Minerva, 2010, p. 75
Paolo Bertrando, Bologna rock, Milano, Re nudo, 1980
Margherita Bianchini, 101 storie su Bologna che non ti hanno mai raccontato, Roma, Newton Compton, 2010, pp. 295-297
Largo all'avanguardia. La straordinaria storia di 50 anni di musica rock e varietà a Bologna, a cura di Oderso Rubini, Bologna, Sonic Press, 2012, pp. 90-95
Lucio Mazzi, Roberto Rossi Gandolfi, Bologna la rock. Trent'anni di rock sotto le due torri, Bologna, Thema, 1991, pp. 97-100
Non disperdetevi, 1977-1982. San Francisco, New York, Bologna: le zone libere del mondo, a cura di Oderzo Rubini, Andrea Tinti, Roma, Arcana, 2003
Enrico Scuro, I ragazzi del '77. Una storia condivisa su Facebook, con la collaborazione di Marzia Bisognin e Paolo Ricci, Bologna, Baskerville - Sonic Press, 2011, pp. 502-510 (foto)
Andrea Tinti, Enciclopedia del rock bolognese. Più o meno mezzo secolo di musica prodotta a Bologna, Bologna, Punto e virgola, 2001