Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1976

La Virtus Sinudyne vince il campionato di basket

La squadra di basket della Virtus, sponsorizzata Sinudyne e con Fiero Gandolfi presidente, conquista il suo settimo scudetto. Nella poule finale a otto squadre espugna, con il punteggio di 82 a 75, il campo della favorita Mobilgirgi Varese, fresca campione d'Europa e completa il trionfo sotto le Due Torri.

La compagine bianconera è guidata dall'americano Dan Peterson (1938-), ingaggiato dall'avv. Porelli dopo un'esperienza con la nazionale del Cile.

Tra gli artefici della vittoria, assieme al capitano Gianni Bertolotti, vi sono l'americano Terry Driscoll (1947-), giocatore di eccelse qualità tecniche e di forte personalità, tornato a Bologna dopo alcune stagioni nell'NBA, il playmaker Charlie Caglieris, specialista negli assist, Massimo Antonelli e il “lungo” Gigi Serafini.

Quest'anno Bologna presenta tre squadre al vertice: assieme alla Virtus vi sono l'Alco Fortitudo, allenata da John Mc Millen (1948-2010), e il Gira Fernet Tonic.

Gigi Serafini, Gianni Bertolotti e Giulio Jellini saranno convocati nella Nazionale di Giancarlo Primo, che in estate parteciperà alle Olimpiadi di Montreal.

In estate avviene il trasferimento della giovane promessa Renato Villalta dalla Duco Mestre alla Sinudyne. La cifra sborsata è di oltre 400 milioni, la più alta di sempre per un giocatore di basket.

L'ala veneta sarà uno dei cardini della pluridecorata Virtus di Porelli e della Nazionale negli anni seguenti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Lamberto Bertozzi, Giuliano Musi, Andavamo al Madison. Storia, leggenda e miti del PalaDozza, Argelato, Minerva, 2018, pp. 90-91
  • Franco Cervellati, Due torri e cinque cerchi. Bologna olimpica, Bologna, Millennium, stampa 1999, p. 130
  • Gianfranco Civolani, Dan Peterson. Big Nano, in: Gianfranco Civolani, Alberto Bortolotti, I cavalieri della V nera. I 125 anni della SEF Virtus attraverso i suoi campioni, Bologna, Nuova Tempi Stretti, 1996, pp. 45-48
  • Gianfranco Civolani, Giganti e nani. Dello sport e non solo, Argelato (BO), Minerva, 2015, pp. 106-107 (T. Driscoll)
  • Gianni Cristofori, Quando il basket è una fede. Bologna è di nuovo la capitale indiscussa della pallacanestro italiana, in "Bologna incontri. Mensile dell'Ente provinciale per il turismo di Bologna", 11 (1976), pp. 30
  • Alessandro Gallo, 75 anni di successi e 16 tricolori che brillano, in: "Il Resto del Carlino. QS", 12 giugno 2021, p. 7
  • Tullio Lauro, Virtus. Cinquant'anni di basket, Milano, Forte, 1984, pp. 62-64
  • Il mito della V nera 2, 1971-1994, a cura di Anonimo bolognese, Bologna, Renografica, 1994, pp. 70-74, 126 (D. Peterson)
  • Giuseppe Quercioli, Storia degli olimpionici e degli olimpici bolognesi. Londra 1908 - Barcellona 1992, a cura di Dante Forni, Aldo Jani, Bologna, Masetti, 1993, pp. 204-205
  • Marco Tarozzi, La voce del campione. 25 storie di sport e passione all'ombra delle 2 torri, Bologna, Minerva, 2008, pp. 94-99 (G. Serafini)
  • Renato Villalta, Il basket a Bologna, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, vol. 5., Bologna contemporanea. Gli anni della democrazia, 1990, p. 410 sgg.
  • Renato Villalta, Il basket. Uno sport che può insegnare, Bologna, Zanichelli, 1986, pp. 10-18
  • Virtus 80, a cura di Alberto Bortolotti, Bologna, Magellanica Consulting, 2009, p. 163 (foto)