Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1971

Carlo Alberto Cappelli sovrintendente all'Arena

Carlo Alberto Cappelli inizia la sua attività di sovrintendente all'Arena di Verona, in occasione della prima dell'Aida. Erede di Licinio Cappelli nella conduzione dell'azienda famigliare, Carlo Alberto ha sempre affiancato, all'impegno di editore, la passione per il teatro.

Già presidente della Stabile Filodrammatica bolognese, nel 1938 ha assunto la direzione del Luglio musicale, approdando poi alla sovrintendenza del Teatro comunale, che con lui è divenuto Ente Lirico.

Nel 1952 ha dato vita con Vittorio Gassman e Luigi Squarzina al Teatro d'arte italiano, pubblicando poi i lavori della compagnia in una nuova collana dell'editrice Cappelli: Teatro di tutto il mondo.

Il suo rapporto con Verona, iniziato al Festival shakespeariano del 1954, è continuato negli anni successivi. Sotto la sua sovrintendenza, l’Arena vivrà un periodo di straordinari successi e grande partecipazione popolare.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Tomba di Carlo Alberto Cappelli - Cimitero della Certosa (BO)

Approfondimenti:

  • Renzo Giacomelli, Il Teatro comunale di Bologna. Storia aneddotica e cronaca di due secoli (1763-1963), Bologna, Tamari Editori, 1965