Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1968

Si conclude la vertenza della Pancaldi

Dopo un mese di occupazione della fabbrica viene firmato un accordo per la soluzione della lunga vertenza sindacale in atto alla Camiceria Pancaldi & C., azienda di abbigliamento che ha sede alla Croce Coperta, nella periferia di nord-est.

Le prime agitazioni sono iniziate nel giugno 1967 e hanno portato a un modesto aumento delle tariffe orarie. Nel novembre successivo una inchiesta condotta da studenti di Medicina e dall'UDI ha raccolto le insoddisfazioni delle giovani operaie, costrette a condizioni di lavoro pesanti.

Il 12 giugno 1968 le "pancaldine" sono scese in sciopero con picchetti davanti ai cancelli, per ottenere indennità di cottimo e di mensa. Il 20 successivo la fabbrica è stata occupata e le operaie hanno ricevuto nei giorni successivi la solidarietà dei giovani del PCI, PSIUP, PSU.

Dopo ulteriori manifestazioni e minacce di licenziamento da parte dell'azienda, l'accordo viene infine siglato il 9 agosto. Prevede le indennità richieste, nuove pause retribuite nei settori più pesanti, una riduzione dell'orario e i riassorbimento dell'intero organico.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Tommaso Cerusici, L'esperienza di Claudio Sabattini nelle lotte studentesche e operaie del '68-'69 e nel movimento no global. Pensiero e militanza di un sindacalista Fiom, tesi di laurea in Storia dell'Italia Contemporanea, relatore Fiorenza Tarozzi, Università degli Studi di Bologna, A.A. 2012 (cons. Istituto Gramsci ER)
  • E' successo quel '68. Appunti fotografici, ricerca fotografica e testi delle fotografie Luciano Nadalini, Bologna, Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa, 2018, pp. 56-57, 130