Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1968

Doppio concerto di Jimi Hendrix al Palasport

Domenica 26 maggio si tiene al Palasport un doppio concerto (pomeridiano e serale) di Jimi Hendrix, nell’ambito del 3° Titan Top Show. Solo una parte dello scarso pubblico conosce il chitarrista di Seattle, che indossa un abito sgargiante e si avvale di un gran numero di amplificatori.

Tra i gruppi spalla figurano i bolognesi Meteors, accompagnatori abituali di Gianni Morandi, in cui militano tra gli altri il cantante e frontman Ivo Faccioli, il chitarrista Jimmy Villotti e Dodi Battaglia, futuro componenete dei Pooh.

Nella set list dell'esibizione di Hendrix figurano alcuni dei suoi brani più famosi, da Hey Joe a Tax Free, da Purple Haze a Foxy Lady.

Gli Experience, reduci da più di cento concerti, appaiono in gran forma, con un suono equilibrato e gli strumenti perfettamente a punto.

Hendrix suona con un mazzolino di fiori infilato nel manico della sua "mitica" chitarra Fender Stratocaster, dono di alcuni fans di Firenze. Dopo il concerto, i musicisti concludono la serata in centro, allo Stork Club.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Locandina del concerto di Jimi Hendrix al Palasport di Bologna - 26 maggio 1968

Approfondimenti:

  • Lamberto Bertozzi, Giuliano Musi, Andavamo al Madison. Storia, leggenda e miti del PalaDozza, Argelato, Minerva, 2018, p. 113
  • Roberto Bonanzi, Maurizio Comandini, Jimi Hendrix, Italia, 1968. 5 giorni a maggio, Milano, Mondadori, 1998, pp. 76-85
  • E' successo quel '68. Appunti fotografici, ricerca fotografica e testi delle fotografie Luciano Nadalini, Bologna, Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa, 2018, pp. 54-55, 130

  • Jimi nel cerchio del musico, narratore Ciarly Roketto. Un sentito grazie a Pierpaolo Dondi per il testo onirico, Bologna, Tipografia Irnerio, 1999, pp. 13-43