Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1967

Kenzo Tange progetta il nuovo quartiere nord

Il Comune conferisce a Kenzo Tange (1913-2005), patriarca dell'architettura giapponese, noto per la ricostruzione di Hiroshima, il progetto di un nuovo quartiere nella periferia nord di Bologna. Si tratta di immaginare lo sviluppo moderno di una città dall'aspetto e dall'impianto ancora medievali.

Contemporaneamente la Finanziaria Fiere gli commissiona lo studio di un Centro direzionale, che consenta di alleggerire la presenza del terziario nel centro storico.

L'architetto giapponese presenterà il 27 febbraio 1970 al Consiglio comunale il progetto complessivo di "Bologna 1984". Il centro direzionale è disegnato come una grande U (Circus) che scavalca la ferrovia e la tangenziale ed è collegato al centro storico tramite un asse viario nord-sud. Presso questo asse è previsto il quartiere fieristico.

Il Fiera District, inserito nella Variante al Piano Regolatore del 1973, sarà l'unica parte del piano di Tange effettivamente edificata, a partire dal 1979. Le nuove quote di sviluppo del quartiere nord saranno invece lasciate cadere.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Ingresso del Fiera District in via Aldo Moro Le torri del Fiera District da via Aldo Moro L

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Carlo Aymonino, Pierluigi Giordani, I centri direzionali. La teoria e la pratica, gli esempi italiani e stranieri, il sistema direzionale della città di Bologna, con un intervento di Giuseppe Campos-Venuti, Bari, De Donato, 1967
  • Bologna 1965, Bologna 1975. La Finanziaria Fiere per lo sviluppo della città, Bologna, Finanziaria Fiere, 1975, p. 53 (data cit.: 1968)
  • Le Bologne possibili, Bologna, Centro stampa Regione Emilia-Romagna, 2016, pp. 68-70
  • G. Bernabei, G. Gresleri, S. Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, pp. 228-230
  • Bologna 1945-1980. Cronologia istituzionale essenziale, a cura di Paola Furlan, in La febbre del fare, documentario di Michele Mellara e Alessandro Rossi, Bologna, Cineteca - Mammut film, 2010, alleg., p. 22
  • Gabriele Bonazzi, Bologna nella storia, Bologna, Pendragon, 2011, vol. II, Dall'Unità d'Italia agli anni Duemila, pp. 259-260
  • Walter Breveglieri, Mi ricordo Bologna, 1945-1970, a cura di Marco Poli, Bologna, Minerva, 2016, pp. 270-273 (foto)
  • Giuseppe Campos Venuti, La terza generazione dell'urbanistica, 2. ed., Milano, Angeli, 1988, pp. 173-175
  • Giuseppe Campos Venuti, L'urbanistica riformista, Milano, ETAS libri, 1991, pp. 224-225
  • Il cardinale Lercaro e la città contemporanea, a cura di Claudia Manenti, Bologna, Editrice Compositori, 2010, pp. 26-27
  • I centri storici. Politica urbanistica e programma di intervento pubblico: Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Gubbio, Pesaro, Vicenza, a cura di Francesco Ciardini e Paola Falini, Milano, G. Mazzotta, 1978, p. 151 (data cit. 1968)
  • Ente Autonomo per le Fiere di Bologna, Una vetrina sul mondo. Storia per immagini della Fiera di Bologna, Bologna, L'Inchiostroblu, 1991, p. 93, 101 (foto)
  • Il futuro fuori porta. Storia del Centro fieristico direzionale di Bologna, Bologna, Finanziaria Fiere di Bologna S.p.A., 1986
  • Un'idea di città. Radici, storia ed opere per il futuro metropolitano di Bologna, Bologna, Finanziaria Bologna Metropolitana, stampa 2004, p. 27 sgg.
  • Kenzo Tange, a cura di H. R. Von der Muhl, Bologna, Zanichelli, 1979, pp. 167-171
  • Kenzo Tange. 1946-1996: architettura e disegno urbano, a cura di Massimo Bettinotti, Milano, Electa, 1996
  • Kenzo Tange e l'utopia di Bologna. Bologna Nord, Centro ecumenico, Fiera district, convegno in occasione del 40. anniversario della consegna del piano per Bologna Nord, Oratorio di San Filippo Neri, 22 ottobre 2010, saggi di Giuliano Gresleri, Glauco Grisleri, atti del Convegno a cura di Francesca Talò, Bologna, Bononia university press, 2010
  • Kenzo Tange per Bologna, in "Parametro. Bimestrale di architettura e urbanistica", (maggio-giugno 1970)
  • Giulio Maccarferri, I colori del Fiera District. Il risolutivo contributo all'immagine dell'opera di Kenzo Tange nel complesso fieristico di Bologna, 1978-1983, Bologna, Pendragon, 2016, pp. 21-22
  • Marco Macciantelli, Il progetto del Fiera district nacque nell'ipotesi di una rottura dell'asse Est-Ovest rappresentato dalla via Emilia ... (ecc.), in "Bologna incontri. Mensile dell'Ente provinciale per il turismo di Bologna", 5 (1984), p. 4
  • Alberto Pedrazzini, La vicenda urbanistica dall'emergenza di guerra ai primi anni Settanta, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, pp. 728-729