Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1966

Carmen Longo tra le vittime della sciagura aerea di Brema

L'aereo che trasporta la squadra italiana di nuoto precipita nei pressi di Brema, in Germania, il 28 gennaio.

Tra i giovani che perdono la vita c'è la promettente nuotatrice bolognese Carmen Longo (1947-1966), allieva di Luciano Zerbini alla Rari Nantes.

Carmen si è rivelata già nel 1963, a sedici anni, avvicinandosi ai titoli juniores dei 100 e dei 200 rana. La sua affermazione definitiva è giunta, però, agli assoluti del 1965 e con il record italiano nei 200 rana, che ha demolito il primato di Luciana Marcellini.

A lei verranno dedicati la piscina dello stadio di Bologna e altri impianti sportivi in Italia.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Ingresso della piscina dello stadio dedicata a Carmen Longo Lapide a ricordo di Carmen Longo nella piscina dello Stadio comunale (BO) Interno della piscina comunale coperta Carmen Longo (BO) Piscina comunale C. Longo (BO) - Ingresso principale Interno della piscina comunale coperta Carmen Longo (BO) Amedeo Chimisso - uno dei giovani nuotatori italiani periti a Brema - Venezia...

Approfondimenti:

  • Aronne Anghileri, Alla ricerca del nuoto perduto, Cassina de Pecchi, SEP, 2002, 2 voll.
  • Serena Bersani, 101 donne che hanno fatto grande Bologna, Roma, Newton Compton, 2012, pp. 267-269
  • Luciano Zerbini, il Patriarca, in: "Nuovo Nuoto News", 1 (2004), pp. 10-14
  • Giorgio Maioli, Una luce lontana, in: 10 anni di sport a Bologna, Villanova di Castenaso, Renografica, 1967, pp. 64-66