Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1964

Insediamento solenne dei consigli di quartiere

I primi consigli di quartiere, eletti il 29 aprile, sono insediati nel corso di una solenne seduta al Palazzo del Podestà. Sono insieme nominati i primi Aggiunti del sindaco.

Anche il cardinal Lercaro interviene con una lettera augurale. Nei discorsi inaugurali il sindaco Dozza e l'Assessore Pietro Crocioni riconoscono l'apporto dei cattolici nella realizzazione dei quartieri, fin dal Libro Bianco del 1956.

Secondo la delibera del 29 marzo 1963, ogni consiglio di quartiere è composto di venti consiglieri, nominati dal consiglio comunale, su indicazione dei gruppi consigliari, in proporzione alla rappresentanza di questi in seno al consiglio. Gli aggiunti sono nominati dal sindaco su indicazione del consiglio comunale.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Bologna 1945-1980. Cronologia istituzionale essenziale, a cura di Paola Furlan, in La febbre del fare, documentario di Michele Mellara e Alessandro Rossi, Bologna, Cineteca - Mammut film, 2010, alleg., p. 21
  • Dieci anni di decentramento a Bologna, a cura di Bruna Zacchini, Bologna, L. Parma, 1976, p. 2
  • Emilia rossa. Immagini, voci, memorie dalla storia del Pci in Emilia-Romagna (1946-1991), a cura di Lorenzo Capitani, Correggio, Vittoria Maselli Editore, 2012, p. 121 (cita questa scheda)
  • Marzia Maccaferri, Paolo Pombeni, I partiti politici durante la “Prima Repubblica”, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 654
  • I quartieri e il decentramento. Bologna 1956-1975, a cura di Manuela Goldoni e altri, Bologna, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, stampa 2004, p. 81
  • Solennemente insediati a Bologna i consigli di quartiere e gli aggiunti del sindaco, in "Il Comune di Bologna. Notiziario settimanale", 23-23 (1964), pp. 1-4