Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1964

multimedia

La libreria Feltrinelli

Sotto le due torri, al pianterreno dell'antico palazzo degli Strazzaroli in piazza di porta Ravegnana, apre la libreria Feltrinelli.
E' l'Assessore alla Cultura della Giunta Dozza, Renato Zangheri, ad aiutare l'amico editore Giangiacomo Feltrinelli nel reperimento del locale adatto.
La libreria, caratterizzata da una serie di sale e salette che favoriscono la divisione dei vari settori editoriali e disciplinari, si amplia negli anni Ottanta fino ad occupare quasi tutte le vetrine della piazza.
Ospita di frequente conferenze e incontri con gli autori ponendosi come uno dei centri più vivi di divulgazione e promozione culturale.
Tra i dibattiti ospitati alla Feltrinelli di Bologna si ricordano la presentazione, nel 1967, del volume di Herbert Marcuse L'uomo a una dimensione con Federico Stame; la presentazione degli studi di antipsichiatria di Franco Basaglia; la discussione sul volume di Nanni Balestrini Vogliamo tutto .
Memorabile sarà il dibattito con Camilla Cederna per il libro sul caso Pinelli e i serrati incontri con i redattori della rivista "Il cerchio di gesso" nel 1977, rispecchianti la tensione e la crisi di quel periodo.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Gianni Morandi vince il Cantagiro

La vittoria al Cantagiro, con il brano In ginocchio da te , rivela al grande pubblico il cantante Gianni Morandi.
Originario di Monghidoro, ha lasciato la scuola giovanissimo per imparare il canto con la maestra Alda Scaglioni, cacciatrice di talenti per le balere emiliane.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

L'Istituto Matematico di Giovanni Michelucci

E' edificato l'Istituto di Matematica in piazza di Porta San Donato. E' opera di Giovanni Michelucci (1891-1990), uno fra i maggiori architetti e urbanisti italiani moderni.
Autore della stazione di Firenze e della chiesa di San Giovanni Battista a Campi Bisenzio, sull'autostrada del Sole, insegna tra il 1947 e il 1961 all'Università di Bologna.
Come Direttore dell'Istituto di Architettura dell'Ateneo interviene, con suoi progetti, in varie sedi universitarie: Lettere, Magistero, Geologia e Mineralogia.
L'edificio del Dipartimento di Matematica è assai originale: il portico, in particolare, richiama con evidenza modelli medievali.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Il Gemini di Veronesi si aggiudica il Diamonds International Award di New York

L'anello Gemini è il miglior gioiello dell'anno al mondo, aggiudicandosi il prestigioso Diamonds International Award di New York.
E' una creazione della gioielleria di Raffaello e Galileo Veronesi, aperta dal padre Giulio in via Orefici nel 1896 e trasferita sotto il portico di palazzo Pontoni dal 1920.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Resti di epoca romana nei pressi dell'Oratorio dello Spirito Santo

Nel corso dei lavori di restauro dell’Oratorio dello Spirito Santo in via Val d’Aposa sono rinvenuti i resti di una strada di epoca romana e un tratto di muro in blocchi irregolari, riferibile alla prima cerchia di mura di selenite.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Il Navile declassato a canale d'irrigazione

Il canale Navile, che collega Bologna a Malalbergo e quindi al bacino idrografico del Po, è declassato da linea navigabile a semplice canale d'irrigazione.
La sua gestione passa ai Derivatori del Canale Navile, poi all'Azienda Idraulica del Canale Navile e Savena Abbandonato.

Fonti della notizia:

consulta

Apre la Facoltà di Scienze Politiche

E' inaugurata la Facoltà di Scienze Politiche dell'Alma Mater. Riprende l'esperienza della libera scuola di Scienze Politiche, attiva tra il 1883 e il 1893 presso la Facoltà Legale.
Le spese per l'avviamento sono sostenute in parte dal Consorzio interprovinciale. Il Comune di Bologna e la Provincia, in particolare, ritengono il loro impegno finanziario un investimento per facilitare la formazione della futura classe dirigente cittadina.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Gilberta Minganti prima donna Cavaliere del Lavoro

Gilberta Gabrielli Minganti (1897-1970) diviene Cavaliere del Lavoro. Dal 1947 ha sostituito il marito, l’imprenditore Giuseppe Minganti, alla guida della nota fabbrica meccanica bolognese.
Ne ha promosso la ricostruzione, dopo i gravi danni dovuti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale e l’ha rilanciata, dimostrando notevoli doti manageriali. E’ la prima donna italiana ad essere insignita di questa onorificenza.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Macchine per i rotoli di carta igienica

Il tecnico Paolo Cassoli fonda un'azienda di macchine automatiche per imballare i rotoli di carta igienica. Nel 1964 mette a punto la RA/CI, confezionatrice automatica per carta igienica, da cucina e altri prodotti di carta.
Nel 2002 Paolo e Stefano Cassoli proseguiranno la storica attività di packaging avviando CPS Company, con lo scopo di “realizzare sistemi di automazione all'avanguardia per i prodotti in carta, tessuto e non-tessuto destinati al monouso” .

Fonti della notizia:

consulta

Si costituisce la Società Finanziaria Fiere di Bologna

Si costituisce la Società Finanziaria Fiere di Bologna, cui partecipano il Comune, la Provincia, la Camera di Commercio e l'Ente Fiere. Presidente è Fernando Felicori, vicepresidente Athos Bellettini.
La Finanziaria si occupa della realizzazione del quartiere fieristico, sulla base del progetto vincitore degli architetti Leonardo Benevolo, Tommaso Giuralongo e Carlo Melograni.
I lavori sono previsti su un'area di 400.000 mq a nord della città. La prima pietra è posata dal Cardinale Giacomo Lercaro l'8 maggio, nella giornata inaugurale della 28a Fiera Campionaria.

Fonti della notizia:

consulta

Scandalo doping per il Bologna FC

Scoppia lo scandalo calcistico del doping. Cinque giocatori del Bologna Calcio vengono trovati positivi ad un test anti-doping e quindi squalificati. La squadra è subito penalizzata di 3 punti.
La città e le istituzioni si mobilitano. In seguito verrà accertata l'innocenza dei giocatori e della Società e restituiti alla squadra i punti in classifica.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Nuova sede dell'Associazione Industriali

Su disegno dell'arch. Enzo Zacchiroli viene edificata la sede dell'Associazione Industriali, in via San Domenico.
Dalla sua costituzione, nel 1945, l'Associazione ha occupato Palazzo Marescotti, in via del Cane n. 9, ma nel 1959 l'immobile è stato donato dai proprietari alla Croce Rossa Italiana.
Si è resa necessaria la costruzione di una nuova sede, realizzata perlopiù con i fondi di riserva dell'Associazione.

Fonti della notizia:

consulta

Convegno nazionale di psichiatria sociale e l'esperienza di Villa Olimpia

Si svolge presso il teatro La Ribalta il primo Convegno nazionale di psichiatria sociale, promosso da Mario Cennamo, assessore provinciale alla Sanità e fautore di una posizione radicalmente contraria all'istituzione manicomiale, da lui definita come “fortilizio di inciviltà” .
Al convegno partecipano gli psichiatri francesi Henri Duchene e Georges Daumezon, che a Parigi hanno introdotto un nuovo corso dell'assistenza psichiatrica, basata su servizi territoriali prima che ospedalieri.
Si tratta della cosiddetta "psichiatria di settore" , che sarà sostenuta con forza a Bologna da giovani medici del Roncati, come Gian Franco Minguzzi e Edelweis Cotti.
Una prima esperienza di servizio territoriale sarà l'apertura a Monte Donato, nell'agosto 1964, di Villa Olimpia, reparto psichiatrico aperto basato sulla partecipazione democratica di tutti i suoi "clienti".
L'esperienza, guidata da Cotti, avrà vita breve: verrà chiusa infatti tre anni dopo. Sarà criticata in particolare l'eccessiva libertà di cui godranno gli ospiti di questa innovativa struttura post-manicomiale.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

La Fiera del Libro per Ragazzi

Si svolge dal 4 al 12 aprile, nelle sale del Palazzo del Podestà, la Fiera Internazionale del Libro per l'Infanzia e la Gioventù, nata per diffondere il valore del libro nell'educazione e per stimolare il confronto tra esperienze editoriali di vari paesi.
Nella prima edizione vi sono solo 44 espositori. Dall'anno successivo accoglierà anche la Mostra Nazionale degli illustratori di libri per l'infanzia.
Dopo essersi svolta nei primi cinque anni nel centralissimo palazzo di piazza Nettuno, nel 1968 la Fiera del Libro per Ragazzi sarà trasferita nei padiglioni del nuovo quartiere fieristico alla periferia nord della città.
Qui diverrà una delle più importanti rassegne internazionali del settore, ospitando autori, editori ed illustratori dai cinque continenti. Dal 1973 presenterà anche il Salone internazionale dell'Editoria scolastica.
Nel 1997 gli espositori saranno più di 1.400, provenienti da 70 paesi. Il BolognaRagazzi Award diverrà un premio ambito per l'editoria del libro infantile.

Fonti della notizia:

consulta

Licenziamenti e occupazioni nelle fabbriche

Il “miracolo economico” perde colpi. La Confindustria risponde alla temuta contrattazione articolata - la contrattazione a tre livelli prevista dal protocollo Intersind-Asap - con i licenziamenti.
Le lettere arrivano in numerose fabbriche cittadine: Casaralta, Calzoni, Minganti e altre. L'occupazione della Scarani è emblematica del conflitto in corso.

Fonti della notizia:

consulta

La riforma liturgica di Lercaro

Il 17 maggio il cardinal Lercaro celebra la Messa per il cinquantenario di sacerdozio. Nell'occasione ottiene uno speciale permesso del papa per celebrare secondo le norme della nuova costituzione liturgica conciliare approvata il 4 dicembre 1963, ma non ancora promulgata.
La Riforma liturgica, comprendente tra l'altro la celebrazione della Messa in lingua italiana, era stata ispirata dallo stesso Lercaro e in parte già sperimentata nella diocesi bolognese dal 1956.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Chiude la ferrovia Bologna-Massalombarda

Viene dismessa la ferrovia Bologna-Massalombarda, uno dei due rami della storica “Veneta”. Si era tentato di rinvigorirla, prolungandola nei mesi estivi fino a Cesenatico, attraverso Lugo e Ravenna.
La linea è costretta a cessare servizio per "eccessivo passivo" , ma forse anche per "una politica di sabotaggio condotta ai suoi danni" (Damiani).

Fonti della notizia:

consulta

Insediamento solenne dei consigli di quartiere

I primi consigli di quartiere, eletti il 29 aprile, sono insediati nel corso di una solenne seduta al Palazzo del Podestà. Sono insieme nominati i primi Aggiunti del sindaco.
Anche il cardinal Lercaro interviene con una lettera augurale. Nei discorsi inaugurali il sindaco Dozza e l'Assessore Pietro Crocioni riconoscono l'apporto dei cattolici nella realizzazione dei quartieri, fin dal Libro Bianco del 1956.
Secondo la delibera del 29 marzo 1963, ogni consiglio di quartiere è composto di venti consiglieri, nominati dal consiglio comunale, su indicazione dei gruppi consigliari, in proporzione alla rappresentanza di questi in seno al consiglio. Gli aggiunti sono nominati dal sindaco su indicazione del consiglio comunale.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Muore Giorgio Morandi

A 73 anni il pittore Giorgio Morandi muore nella sua casa di via Fondazza, dopo una breve malattia.
La sua sepoltura alla Certosa di Bologna, curata dall'arch. Leone Pancaldi, è ornata da un busto del maestro, opera dello scultore Giacomo Manzù.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Lo scudetto del Bologna FC e la morte del presidente Dall'Ara

Allo stadio Olimpico di Roma la squadra del Bologna FC, allenata da Fulvio Bernardini (1905-1984), batte l'Inter per 2-0 (goal di Fogli e Nielsen) e vince, dopo 23 anni, lo scudetto.
Per la prima e unica volta nella storia del campionato italiano di serie A a girone unico lo scudetto è assegnato con uno spareggio.
Le due squadre hanno infatti terminato il torneo alla pari, dopo che al Bologna sono stati riassegnati i punti tolti per lo scandalo del doping.
Tra i rossoblu, i migliori marcatori sono stati il centravanti danese Harald Nielsen (1941-2015), detto “Dondolo”, con 21 reti, Giacomo Bulgarelli e Ezio Pascutti con 8 reti ciascuno.
Ma tutta la squadra ha contribuito allo storico successo: dal portiere Negri, ai difensori Furlanis, Tumburus, Janich e Pavinato, dal mediano Fogli (autore di un goal nella finalissima) al tornante Perani, fino al centrocampista tedesco Haller.
Nella finale si è distinto anche il terzino di riserva Capra, schierato a sorpresa da Bernardini al posto dell'infortunato Pascutti.
Il trionfo rossoblu è offuscato dalla scomparsa del patron Renato Dall'Ara (1892-1964), avvenuto tre giorni prima della vittoriosa finale.
Il "presidentissimo" è stato colpito da infarto nella sede della Lega calcio, durante un incontro con il presidente dell'Inter Angelo Moratti e quello della Lega Giorgio Perlasca.

Fonti della notizia:

consulta

Carlo Maria Badini soprintendente del Teatro Comunale

Carlo Maria Badini (1925-2007), già assessore provinciale alla cultura, è chiamato a dirigere il Teatro Comunale di Bologna, uno dei tredici enti lirici italiani. Grazie alla sua iniziativa l'attività del teatro diverrà da stagionale ad annuale.
L'ente arriverà a organizzare più di trecento manifestazioni l'anno, portando spettacoli musicali nei quartieri e nei comuni della provincia. Organizzerà inoltre il Festival del jazz e le Feste musicali nei cortili e nelle chiese bolognesi.
Attraverso l'istituzione dei Filarmonici del Teatro Comunale, sarà favorita la creazione di piccoli complessi cameristici, funzionali a una politica di decentramento culturale.
Nel 1977 Badini diventerà Sovrintendente del Teatro alla Scala di Milano, incarico che onorerà fino al 1990. Nel 1991 riceverà l'ambito premio "Archiginnasio d'Oro".

Fonti della notizia:

consulta

La mostra "Arte e civiltà romana nell'Italia settentrionale"

Dal 20 settembre al 22 novembre si svolge nelle sale dell'Archiginnasio la mostra Arte e civiltà romana nell'Italia settentrionale , sesta Biennale d'arte antica curata dal prof. Guido A. Mansuelli.
Indaga sullo sviluppo dell'arte romana nel nord Italia e sulle influenze che su di essa esercitarono le civiltà precedenti (Etruschi, Galli, Veneti, Liguri). Illustra inoltre le modalità della romanizzazione dell'area padana.
A fare da filo conduttore nelle varie sezioni è la dialettica tra arte colta e linguaggi locali: i dislivelli di stile dell'arte romana sono infatti un nodo centrale nella storia dell'arte europea.
I materiali esposti in grande numero evidenziano quanto lo "spirito formale" (Settis) delle arti provinciali possa spiegare il romanico.

Fonti della notizia:

consulta

Tre ori bolognesi alle olimpiadi di Tokyo: Mauro Checcoli e Ennio Mattarelli

Alle Olimpiadi di Tokyo, in corso dal 10 al 24 ottobre, gli atleti bolognesi vincono tre medaglie d'oro.
Mauro Checcoli (1943 - ), alfiere del G.E.S.E. (Gruppo Emiliano Sport Equestri) di via della Battaglia, vince, in sella a Surbean, la medaglia d'oro nel Completo di equitazione, sia nella gara individuale, che in quella a squadre. Saranno invece sfiortunate le sue due successive partecipazioni olimpiche, in Messico nel 1968 e a Monaco nel 1972.
Ennio Mattarelli (1928 - ), tesserato per la Volo Bononia, uno dei più grandi tiratori italiani di sempre, vince la medaglia d'oro nella fossa individuale, stabilendo anche il record olimpico, con 198 piattelli su 200.
Alle medaglie d'oro di Checcoli e Mattarella si aggiunge quella d'argento di Giampaolo (o Gian Paolo) Calanchini (1937-2007), campione della Virtus Scherma, nella gara di sciabola a squadre.

Fonti della notizia:

consulta

multimedia

Un piano per la pubblica lettura: grande biblioteca e decentramento

Le linee programmatiche poliennali della giunta comunale prevedono che la biblioteca comunale centrale si articoli in due direzioni: una scientifica ad alto livello di specializzazione e una di aggiornamento culturale.
Una commissione è al lavoro sull'ipotesi della costruzione di un nuovo capiente edificio, che lascerà allo storico palazzo dell'Archiginnasio solo funzioni di rappresentanza. Esso potrà ospitare, con funzioni distinte, ma con alcuni servizi in comune, anche la biblioteca universitaria.
"Per penetrare capillarmente nella vita cittadina" , saranno aperte tre succursali lungo le principali direttrici dello sviluppo urbano, con servizi analoghi alla biblioteca centrale, con attrezzature per conferenze, incontri, proiezioni, mostre e dotate di circa 150.000 volumi ciascuna.
Le sezioni di pubblica lettura diventeranno 14, una per ogni quartiere, con 5.000 volumi. Saranno dirette da personale specializzato e ordinate in modo da consentire la massima facilità di lettura.
Nel corso del 1964, alle quattro sezioni di pubblica lettura esistenti (Borgo Panigale, Pescarola, San Donato, Fratelli Rosselli) si aggiungeranno quelle di via Sant'Isaia 31 e via Lepido 25, allestite con i più moderni criteri biblioteconomici.
Nel 1967, all'apertura della biblioteca centrale di pubblica lettura a Palazzo Montanari, le biblioteche decentrate saranno otto: nel 1966 saranno avviate le sezioni di San Vitale e della Bolognina. Alla fine di questo anno gli iscritti risulteranno quasi 12.000.
Nel frattempo sarà tramontato il progetto della grande biblioteca tutta nuova e il motivo, secondo Renato Zangheri, sarà lo scarso interesse del ministero dell'istruzione, timoroso di una spesa eccessiva .

Fonti della notizia:

consulta

Elezioni amministrative

Nelle elezioni amministrative del 22 novembre la lista Due Torri guadagna 28 seggi, la DC 14, il PLI 6, il PSDI 5, il PSI 4, l’MSI, partito della destra, ottiene 2 seggi e 1 il PSIUP.
Il 6 febbraio 1965, Giuseppe Dozza sarà rieletto sindaco.

Fonti della notizia:

consulta