Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1963

Il Piano per l'Edilizia Economica e Popolare (PEEP)

L'Amministrazione comunale adotta il Piano per l'Edilizia Economica e Popolare (PEEP), prima trasformazione radicale del Piano Regolatore del 1958. Sono selezionate le aree inedificate più prossime al centro.

Il piano di espropri riguarda la maggior parte dei terreni previsti per l'espansione urbana dal PRG in vigore, però con una densità abitativa drasticamente ridotta.

Per scongiurare la segregazione sociale, si concentra nelle aree periferiche del PEEP l'intervento comunale in servizi, verde e impianti sportivi.

L'occasione della legge 167 (18 aprile 1962), che consente all'Amministrazione comunale di cedere a prezzo politico aree demaniali (3.600 lire al mq, senza oneri di urbanizzazione), stimola un positiva risposta delle cooperative d'Abitazione e di Produzione e Lavoro, che rapidamente sviluppano le loro capacità d'impresa.

Il più noto dei primi quattro insediamenti programmati è il quartiere Fossolo, particolarmente ricco di verde. Tra il 1968 e il '72 si raggiungerà quella completa rappresentazione di aspetti urbani - soprattutto verde e servizi in favorevole rapporto con le abitazioni: circa 40 mq a persona - che consente a Bologna di avere un'immagine di qualità, di città moderna.

La "Terza Bologna" si caratterizzerà per la quantità eccezionale del verde, vero "tessuto connettivo che unisce la molteplicità architettonica della nuova periferia bolognese" (Campos Venuti).

Tra i servizi in periferia si distingueranno soprattutto gli edifici scolastici, veri modelli di attrezzature per l'istruzione in Italia.

All'inizio degli anni '80 saranno oltre 16.000 gli alloggi costruiti attraverso l'attività dei PEEP, alla Beverara, Filanda, Corticella, Fossolo, Casteldebole, ecc.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Veduta del PEEP Fossolo da via Due Madonne Il PEEP Fossolo da via Due Madonne Il rione Fossolo da viale Lincoln Attorno ai palazzi del Fossolo una grande quantità di verde pubblico Uno degli edifici del PEEP Fossolo 2 Attrezzatura per il gioco nel rione Fossolo 2 Attrezzatura per il gioco nel rione Fossolo 2 Edificio del PEEP Fossolo 2 - particolare PEEP Corticella PEEP Corticella PEEP Corticella PEEP Corticella

Approfondimenti:

  • Claudio Bertolazzi, Un piano per Bologna. Argomenti di un dibattito sull'urbanistica, Riccione (FO), Zivieri, 1989, pp. 25-27
  • Giuseppe Campos Venuti, Bologna: l'urbanistica riformista, in Cinquant'anni di urbanistica in Italia. 1942-1992, a cura di Giuseppe Campos Venuti e Federico Oliva, Roma ecc., Laterza, 1993, pp. 320-303
  • Giuseppe Campos Venuti, La terza generazione dell'urbanistica, 2. ed., Milano, Angeli, 1988, p. 169 sgg.
  • Giuseppe Campos Venuti, L'urbanistica riformista, Milano, ETAS libri, 1991, pp. 221 sgg.
  • Giuseppe Campos Venuti, L'urbanistica riformista a Bologna dalla ricostruzione all'espansione, in Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale Aiep, vol. 5., 1990, pp. 81-100
  • Giuseppe Campos Venuti, L'urbanistica riformista a Bologna dall'espansione alla trasformazione, in Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova Editoriale Aiep, 1990, vol. 5., pp. 101-120
  • Il cardinale Lercaro e la città contemporanea, a cura di Claudia Manenti, Bologna, Editrice Compositori, 2010, p. 32
  • Quinto Casadio, Gli anni '60 e i piani per il PEEP, in "Università aperta terza pagina", n. 7 (2001), pp. 12-14
  • Centosettantadue nuovi appartamenti PEEP nei nuclei residenziali Barca e Fossolo, in "Il comune di Bologna. Notiziario settimanale. Informazioni dell'Ufficio stampa del Comune di Bologna", 22/23 (1968), pp. 1, 8
  • I centri storici. Politica urbanistica e programma di intervento pubblico: Bergamo, Bologna, Brescia, Como, Gubbio, Pesaro, Vicenza, a cura di Francesco Ciardini e Paola Falini, Milano, G. Mazzotta, 1978, p. 150
  • Herbert R. Lottman, Salvare le città, Bari, Dedalo libri, 1981, pp. 130-131
  • Vieri Quilici, Armando Sichenze, Costruttori di architetture: Bologna 1960-1980, Roma, Officina, 1985
  • Roberto Scannavini, Trent'anni di tutela e di restauri a Bologna. Fra monumenti e cultura, l'adattamento e la riduzione dei grandi contenitori storici a sedi per musei, biblioteche e funzioni istituzionali ed universitarie, racconto fotografico di Raffaello Scatasta, Bologna, Costa, 2001, p. 10 sgg.
  • Sviluppo urbanistico e produzione edilizia a Bologna, Bologna, Collegio Costruttori Edili ed Imprenditori Affini della Provincia di Bologna, 1975, p. 78
  • Il volto sociale dell'edilizia popolare. I PEEP periferici a Bologna, Milano (ecc.), Sapere, 1975