Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1957

Edificazione del quartiere Barca

Inizia, con il coordinamento dell'architetto Giuseppe Vaccaro, la realizzazione del nuovo quartiere Barca. Progettato alcuni anni prima nell'ambito del CEP (il Coordinamento di Edilizia Popolare che riunisce vari istituti come l'INA Casa e l'Istituto Case Popolari), la sua realizzazione è stata condizionata dalla presenza nella zona di un elettrodotto delle ferrovie.

E' il più importante intervento urbanistico del dopoguerra nella periferia di Bologna: è stimato l'insediamento di circa 40.000 abitanti.

L'emergenza architettonica più caratteristica è un lunghissimo edificio a due piani, destinato ad abitazioni e negozi, che sarà chiamato "il Treno". L'edificio della scuola elementare, progetto degli arch. Alfredo Leorati, Italo Bianco, Luigi Vignali e altri, vincerà il Premio IN-ARCH 1959.

Il piano urbanistico originario sarà attuato solo in parte. Il quartiere sarà inaugurato nel 1962.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il lungo edificio, detto "il treno" della Barca, da piazza Giovanni XXIII Il lungo edificio, detto "il treno" della Barca, da piazza Giovanni XXIII Edifici del nuovo Quartiere Barca Edifici del nuovo Quartiere Barca Edifici del nuovo Quartiere Barca

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Accademia di Belle Arti di Bologna, Figure del '900 2. Oltre l'Accademia, Carpi, LaLit, stampa 2001, p. 399
  • Alfredo Leorati, a cura di Stefano Zironi e Fulvia Branchetta, Sala Bolognese, A. Forni, 1999, pp. 47-51
  • Archivio Vaccaro, Gabriele Basilico, Giuseppe Vaccaro moderno e contemporaneo, prefazione di Renato Nicolini, Roma, Peliti Associati, 2000
  • G. Bernabei, G. Gresleri, S. Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, pp. 187-189
  • Bologna. Guida di architettura, progetto editoriale e fotografie di Lorenzo Capellini, coordinamento editoriale di Giuliano Gresleri, Torino, U. Allemandi, 2004, p. 212
  • Pier Luigi Cervellati, Roberto Scannavini e Carlo De Angelis, La nuova cultura delle citta: la salvaguardia dei centri storici, la riappropriazione sociale degli organismi urbani e l'analisi dello sviluppo territoriale nell'esperienza di Bologna, Milano, Edizioni scientifiche e tecniche Mondadori, 1977, p. 270 (foto)
  • Elettra Malossi, Edilizia pubblica a Bologna: un itinerario, in "Metronomie. Ricerche e studi sul sistema urbano bolognese", 17 (2000), pp. 115-126
  • Mario Gerardo Murolo, Giuseppe Vaccaro nel movimento moderno. Vittoria della ragione, in "Strenna storica bolognese", 45 (1995), pp. 405-433
  • M. Angela Neri, Giovenale Ratini, Storie di un quartiere senza storia, Bologna, Comune di Bologna, Quartiere Reno, 1993
  • Alberto Pedrazzini, La vicenda urbanistica dall'emergenza di guerra ai primi anni Settanta, in: Storia di Bologna, a cura di Renato Zangheri, Bologna, Bononia University Press, 2013, vol. 4., tomo 2., Bologna in età contemporanea 1915-2000, a cura di Angelo Varni, p. 717, 719
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi. Frammenti di storia bolognese, Bologna, Minerva, 2008, pp. 52-53
  • (foto) Dal Ghisello ai Prati di Caprara. Appunti fotografici per un libro sul quartiere Reno, prefazione di Renzo Renzi, fotografie di Vanna Rossi, Bologna, Centri sociali Barca e Santa Viola del quartiere Reno, 1996