Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1956

Copertura del Canale di Reno

Riprendono, dopo la sospensione dovuta alle vicende belliche, i lavori di copertura del canale in via Riva di Reno. Danneggiato durante la guerra mondiale, privo della sua tradizionale funzione di fornitore di energia idraulica per gli opifici e i mulini bolognesi, abbandonato dalle lavandaie, ormai è quasi una fogna a cielo aperto.

Al posto della via d'acqua è previsto un ampio viale, con due carreggiate e un "parterre" per il parcheggio delle auto. Nel 2001 sul luogo dov'era il ponte della Carità è collocata una controversa statua di lavandaia, opera dell'architetto Saura Sermenghi.

Con la copertura l'antica chiesa di Santa Maria della Visitazione al Ponte delle Lame perde la sua singolare caratteristica di elevarsi sopra l'acqua del canale, creando quasi "un quadro di gusto veneziano" (Cassoli).

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La Grada - il punto in cui il canale di Reno entra in città Un piccolo tratto del canale di Reno ancora scoperto nei pressi della Grada Il monumento alla Lavandaia in mezzo al traffico di via Riva Reno Il monumento alla Lavandaia - particolare La chiesa e un antico opificio in via della Grada Impianto per il drenaggio del canale di Reno nei pressi della chiesa del...

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Le acque a Bologna, antologia a cura di Marco Poli, Bologna, Editrice compositori, 2005
  • Alla scoperta di Bologna d'acqua, a cura di Cecilia Ugolini, Bologna, Editrice Compositori, 2000
  • Bologna 1945-1980. Cronologia istituzionale essenziale, a cura di Paola Furlan, in La febbre del fare, documentario di Michele Mellara e Alessandro Rossi, Bologna, Cineteca - Mammut film, 2010, alleg., pp. 18-19
  • Bologna nelle sue cartoline, a cura di Antonio Brighetti, Franco Monteverde, Cuneo, L'arciere, 1986, vol. 2: Vedute della città, pp. 112-113 (foto: lavandaie lungo il canale di Reno)
  • Bologna, una volta, memorie e dati storici raccolti da Oriano Tassinari Clò, Bologna, Associazione Genitori Porta Lame, 1987, p. 10
  • Walter Breveglieri, Bologna, 1950-2000, 2. ed. ampliata e corretta, Bologna, Minerva, 2001 (foto)
  • Alessandro Cervellati, Bologna al microscopio, Bologna, Edizioni aldine, 1957, vol. 4., pp. 70-72
  • Tiziano Costa, Canali & Aposa. Foto-percorso nella Bologna scomparsa, Bologna, Costa, 2001, pp. 52-53
  • Tiziano Costa, Canali perduti. Quando Bologna viveva sull'acqua, nuova ed. ampiamente riv., Bologna, Costa, 2002
  • Tiziano Costa, Il grande libro dei Canali di Bologna, Bologna, Costa, 2005, pp. 68-69 (foto)
  • Franco Cristofori, Bologna: gente e vita dal 1914 al 1945, realizzazione grafica di Pier Achille Cuniberti, Bologna, Alfa, 1980, pp. 418-427 (foto)
  • Franco Cristofori, Bologna. Immagini e vita tra Ottocento e Novecento, Bologna, Alfa, 1978, pp. 96-99 (foto)
  • Filippo D'Ajutolo, Album fotografico di un bolognese, Bologna, Pendragon, 2002, pp. 51-70 (foto)
  • Orfeo Facchini, Imelde Bentivogli, Andar per santuari. 50 santuari mariani bolognesi, Pianoro, Editografica, 1995, pp. 80-87 (Chiesa di S.M. della Visitazione)
  • Francisco Giordano, Un pubblico lavatojo al Guazzatoio, di utilità per la popolazione specialmente povera, in "Strenna storica bolognese", 54 (2004), pp. 335-348
  • Fabio Marchi, La questione delle acque bolognesi, in Il patrimonio industriale in Emilia-Romagna, atti della giornata di studi di Bologna (2 dicembre 2009), a cura di Massimo Tozzi Fontana, Enrico Chirigu, Narni, CRACE, 2011, pp. 61-68
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi 4. Frammenti di storia bolognese, Argelato, Minerva, 2015
  • Daniela Sinigalliesi, Vie d'acqua. Segni presenti segni immaginati, Bologna, Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici dell'Emilia, 1997, p. 42 (foto)
  • Athos Vianelli, Bologna quasi come Venezia, in id., Bologna in controluce. Storie e curiosità fra un secolo e l'altro, Bologna, Inchiostri, 2001, pp. 189-198