Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1954

L'Antoniano

Si inaugura il primo edificio del complesso dell'Antoniano in via Guinizelli. Creato nel 1953, il Centro ospita le iniziative di carità di padre Ernesto Caroli e di altri Frati Minori Francescani: la Mensa del povero, il Salvadanaio del povero, la Gerla di Sant'Antonio.

Particolarmente attenti, nella loro opera di apostolato e di incontro con il popolo, agli strumenti di comunicazione moderni, i frati dell'Antoniano saranno più avanti promotori del Piccolo coro diretto da Mariele Ventre e ospiteranno la trasmissione televisiva dello Zecchino d'oro.

Tra le iniziative meritevoli anche la Biennale d'arte sacra contemporanea e la Mostra mondiale d'arte per ragazzi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il convento dei Frati Minori dell Ingresso del convento dei Frati Minori in via Guinizelli La chiesa di S. Antonio in via Jacopo della Lana Le Opere caritative dell Logo dell Arte sacra all Arte sacra all

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

  • Margherita Bianchini, 101 storie su Bologna che non ti hanno mai raccontato, Roma, Newton Compton, 2010, pp. 276-278
  • Cinquant'anni di Antoniano, 1954-2004, Bologna, Antoniano dei Frati minori, 2004
  • Dizionario dei bolognesi, a cura di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1989-1990, vol. 1., p. 57
  • Gianmario Merizzi, E tutta la città era in suoni. I luoghi della storia della musica a Bologna, Bologna, Comune di Bologna, 2007, pp. 45-46
  • Monasteri e conventi francescani in Emilia Romagna, a cura di Giorgio Maioli, Bologna, Re Enzo, 1995, p. 65
  • Luca Orsi, Dal Lager allo Zecchino d'oro. Padre Ernesto Caroli, 2. ed., Pontecchio Marconi, Digigraf, 2007
  • Berardo Rossi, Lo Zecchino d'oro. Una storia di 40 anni, Bologna, Grafica editoriale, Il Resto del Carlino, 1997
  • Angela Senatore, Cinquant'anni di Antoniano, 1954-2004, in "Il carrobbio. Rivista di studi bolognesi", 30 (2004), pp. 328-332
  • Roberto Zalambani, In 50 anni di sacerdozio nascita e sviluppo del colosso antoniano: padre Ernesto Caroli, in "Almanacco di Bologna", (1991), pp. 46-51

Internet: