Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1954

La mostra di Guido Reni inaugura le Biennali d'arte antica

E' inaugurata il 1° settembre la grande mostra di Guido Reni nel palazzo dell'Archiginnasio, curata da Cesare Gnudi (1910-1981), storico dell'arte e direttore della Soprintendenza di Bologna.

Aprirà la strada “a una vera e profonda comprensione dell'artista, lasciando realmente apprezzare le componenti della sua arte”. Il catalogo è stampato dalle Edizioni Alfa di Elio Castagnetti.

Con questa mostra iniziano le "Biennali d'arte della Città di Bologna", ideate e dirette da Gnudi e allestite dall'architetto Leone Pancaldi. Esse riguarderanno, fino al 1968, i maggiori protagonisti della pittura bolognese ed emiliana del Sei-Settecento.

Oltre che fare il punto criticamente sulla grande tradizione dell'arte locale, sulla scia dell'insegnamento di Roberto Longhi, le Biennali saranno una grande occasione di avvicinamento all'arte per il grande pubblico, in particolare per i cittadini bolognesi.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Andrea Emiliani, Bologna. Cronache dal vivere, Argelato, Minerva, 2013, pp. 33-34
  • Andrea Emiliani, La mostra di Guido Reni, in "Bologna. Rivista del Comune, 13 (1954), pp. 14-15
  • Cesare Gnudi. L'impegno nelle Belle Arti, 30 novembre-1 dicembre 2001, atti, Bologna, Edizioni Provincia di Bologna, 2004
  • Mostra di Guido Reni, 1 settembre-31 ottobre 1954, Bologna-Palazzo dell'Archiginnasio, catalogo critico a cura di Gian Carlo Cavalli, Bologna, Alfa, 1954
  • Alfonso Perez Sanchez, Mostra di Guido Reni 1575-1642, in: L'arte. Un universo di relazioni. Le mostre di Bologna 1950-2001, a cura di Andrea Emiliani e Michela Scolaro, Bologna, Rolo Banca 1473, 2002, pp. 128-143 (ill.)
  • Concetto Pozzati, Bologna artistica anni Sessanta e Settanta, in: Bologna. Discorso sulla città, fotografie di Gianni Sandoni, Bologna, Cappelli, 1986, p. 76