Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1952

La Magistratus Jazz Band

Nella sala superiore del teatro Modernissimo, in via Rizzoli, si tiene la prima esibizione della Superior Magistratus Ragtime Band, ensemble fondato da alcuni studenti universitari, tra i quali Leonardo Giardina, Gherardo Casaglia e altri. Nel ricordo di Pupi Avati

“Il jazz era su un carro tirato da buoi. Il jazz era nei tubi di ottone e di ebano, nei tamburi e nei tasti e nel cuore di un gruppo di ragazzi in paglietta che stavano su quel carro. Sul tamburo grande una scitta tutta ghirigori diceva Magistratus Jazz Band".

Sorta come banda di goliardi, la Magistratus diventerà il gruppo jazz amatoriale più longevo al mondo. Dal 1972 sarà conosciuta come Doctor Dixie Jazz Band e suonerà nella "mitica" cantina di via Cesare Battisti.

Tra le sue fila saranno ospitati alcuni protagonisti della scena musicale e culturale bolognese e non, come Lucio Dalla, Pupi Avati, Hengel Gualdi, Renzo Arbore, Paolo Conte.

Il clima delle prime orchestrine jazz bolognesi sarà rievocato nel 1978 da Avati, nelle vesti di regista, con il film Jazz Band.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La Magistratus Jazz Band negli anni Cinquanta - Fonte: Mostra "150 anni di...

Approfondimenti:

  • Lorella Bolelli, I grandi profeti del jazz Made in Bologna, in "Almanacco di Bologna", 1986, pp. 80-81
  • Bologna città del jazz, videocassetta, a cura di Siti Riduttori, 2002
  • Checco Coniglio, Jazz Band. Diario di un musicista sulle note della Doctor Dixie, Argelato (BO), Minerva, 2019, pp. 35 276-277, 285-290
  • Garibaldini e partigiani. Almanacco bolognese 1960, a cura di Luigi Arbizzani, Bologna, Galileo, 1960, pp. 412-413
  • Nando Giardina, Bologna, la città del jazz, Bologna, CLUEB, 2002
  • Leonardo Giardina, Bologna la città del jazz, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, vol. 5., Bologna contemporanea. Gli anni della democrazia, 1990, pp. 341 sgg.
  • Nardo Giardina, La città del jazz, fotografie a colori di Luigi Nasalvi, Casalecchio di Reno, Grafis, 1992, pp. 18-22, 93
  • Marco Poli, Cose d'altri tempi 4. Frammenti di storia bolognese, Argelato, Minerva, 2015, pp. 64-65